Arte protagonista a Palazzo Foresti

La magia del marmo, grandi maestri della scultura nei secoli è questo il titolo della rassegna organizzata dall’Università per la Libera Età Natalia Ginzburg.

0
482
Un interno di Palazzo Foresti

La magia del marmo, grandi maestri della scultura nei secoli è questo l’evocativo titolo della rassegna organizzata dall’Università per la Libera Età Natalia Ginzburg per il mese di gennaio 2020. L’arte, si sa, è nelle corde dell’università da anni ma, questa volta, tutti coloro che vorranno approfondire il fascino delle produzioni di Michelangelo, Lorenzo Bernini, Antonio Canova e Auguste Rodin, avranno una piacevole novità. “Per la prima volta – raccontano le due volontarie Liana Balluga e Marzia Maletti – i quattro incontri (8, 15, 22 e 29 gennaio, a partire dalle ore 15) si terranno nella prestigiosa e bellissima cornice di Palazzo Foresti, al civico 20 di via San Francesco. Un gioiello prezioso che il dottor Alberto Marri ci ha messo a disposizione con grande piacere e senso dell’ospitalità per far così calare l’arte nell’arte da un lato e per far vivere, fruire e apprezzare ulteriormente le bellezze del palazzo”. A raccontare le gesta e le opere dei quattro maestri del passato sarà la dottoressa Tania Previdi, da sempre vicina all’Università per la Libera Età Natalia Ginzburg.

“Il ciclo di incontri – aggiungono Liana e Marzia – è rivolto a tutta la cittadinanza, senza alcun limite di età”. D’altronde la bellezza dell’arte rappresenta una irrinunciabile carezza per l’anima di grandi e piccini (per info e iscrizioni: 059.652320 – unilibera@tiscali.it). Il programma 2020 dell’Università sarà intenso: martedì 14 gennaio e 21 gennaio, alle 15, presso la Casa del Volontariato, spazio alla memoria e alla storia con l’iniziativa Primo Levi e il Campo di Fossoli. Due incontri, insieme alla dottoressa Anna Maria Ori, per meglio comprendere le fasi di utilizzo del campo e per riflettere ancora una volta sulla vita e la produzione letteraria di uno dei testimoni più illustri della Shoah. A febbraio poi, il 21 e 28, sempre alle ore 15, Tania Previdi incanterà i presenti con Intrighi di corte: due lezioni su curiosità e storia locale, dalla leggenda della Dama Bianca alla misteriosa morte di Pico della Mirandola e molto altro ancora, naturalmente tra torri, castelli e palazzi…

Jessica Bianchi