I Carabinieri di Carpi hanno passato al setaccio sette centri massaggi cinesi

0
969

Li hanno passati al setaccio uno ad uno, da via Petrarca a via Merighi, da via Pola Interna a via Magazzeno, da via Fratelli Cairoli a via Bramante, in cerca di irregolarità. Maxi operazione quella di oggi pomeriggio da parte dei Carabinieri di Carpi nei centri massaggi gestiti da cinesi. Sono state identificate 15 ragazze, tutte dotate di permesso di soggiorno e regolare busta paga. Solo per una di loro è emerso un precedente penale per sfruttamento della prostituzione commesso in un centro massaggi di Bologna qualche anno fa.

Circa una dozzina i clienti identificati nei sette centri massaggi, tutti uomini, tutti carpigiani e tutti adulti. Tra loro anche un giovane accompagnato dalla madre per farsi fare un massaggio.

Degli esiti del controllo saranno informati – per la parte di competenza – l’ispettorato del lavoro Carabinieri e l'Ausl di Modena, rispettivamente per gli aspetti assistenziali e sanitari.

“E' ancora prematuro pronunciarsi su eventuali provvedimenti che si potranno adottare”, commenta il capitano Alessandro Iacovelli.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here