Fermo il cantiere della Scuola Gasparotto

0
323

“Buongiorno, volevo segnalare che il cantiere della Scuola primaria Gasparotto di Fossoli è fermo. Avrebbero dovuto lavorare per le vacanze di Natale in assenza dei bimbi ma gli operai non si sono visti e sembra che nessuno sappia nulla”, ci scrive Simona. Notizia confermata  dall’assessore ai Lavori Pubblici, Simone Tosi: “il Consorzio Galileo, associazione temporanea di imprese con sede a Ragusa ha vinto l’appalto ma, dopo aver eseguito le invasive operazioni preliminari in assenza di studenti e personale della scuola, anziché avviare le procedure di acquisto e assemblaggio della struttura in acciaio che sarebbe poi dovuta essere installata per sopraelevare una parte del vecchio fabbricato della scuola, non sta rispettando gli impegni. Abbiamo già fatto pervenire loro vari ordini di servizio e, qualora non venissero rispettati, scatteranno sanzioni e penalità. Se il cantiere non ripartirà – conclude Tosi – valuteremo se escludere l’azienda e, in quel caso, il Consorzio Galileo si giocherà la possibilità di partecipare a qualsivoglia bando pubblico”. Quello alle Gasparotto non è che l’ennesimo cantiere al palo al momento in città, dopo quelli della Casa della Salute e di Castelvecchio.  
L’aggiudicazione al Consorzio Galileo aveva scatenato numerose perplessità: come può un’opera tanto importante essere affidata alla ditta che ha offerto il maggior ribasso (del 26%) rispetto alle altre offerte pervenute?
“Abbiamo fatto una gara alla quale hanno partecipato diversi soggetti – aveva commentato l’assessore  Tosi in risposta a quel lecito interrogativo  – ha vinto semplicemente chi ha fatto l’offerta migliore. La sicurezza per noi è un valore fondamentale e, come sempre avviene in caso di appalti sensibili come questo, del valore di quasi un milione di euro, i nostri tecnici sono presenti sul cantiere pressoché quotidianamente per valutare insieme all’impresa procedure di accantieramento e lavorazione”.
Evidentemente tale monitoraggio non è servito e ora, un altro importante intervento cittadino langue, in attesa che le pastoie burocratiche facciano il loro corso.
Jessica Bianchi

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here