Palazzo Brusati Bonasi apre le porte alla città

0
173

Palazzo Brusati Bonasi, sede della Fondazione CR Carpi, apre le sue porte per svelare un piccolo gioiello cittadino di storia e architettura. L’edificio, solitamente non accessibile al pubblico perché ora sede di uffici, sarà visitabile durante il primo e il secondo weekend di ottobre (6/7 e 13/14 ottobre) dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19 con ingresso gratuito.
 
L’occasione darà la possibilità di percorrere la storia di questo palazzo dalle tante “origini”: prima dimora signorile di nobili e potenti casati, tra la fine del ‘400 e la fine del’800; poi sede di rappresentanza della banca locale, durante i primi anni del ‘900; e ancora Casa del Fascio, tra gli anni ‘30 e ’40; poi di nuovo in capo alla Cassa con l’esattoria a la tesoreria e ora sede della Fondazione CR Carpi. Un percorso allestito e visite guidate gratuite condurranno i visitatori attraverso la storia stratificata di questo luogo fino a scoprirne aneddoti e curiosità. Di stampo rinascimentale, alla disomogeneità delle facciate esterne, il palazzo contrappone l’uniformità delle sale interne del piano nobile, caratterizzate da volte settecentesche adornate da bassorilievi e affreschi risalenti al maturo eclettismo ottocentesco, oltre a un suggestivo e maestoso affresco liberty nella volta del salone centrale, eseguito durante i primi del ‘900.
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here