Alexandra ce l’ha fatta: è in Nazionale

0
344

Vestirà i colori della Nazionale Juniores di Ginnastica Ritmica la carpigiana Alexandra Naclerio, selezionata per far parte della Squadretta 2019. Il suo nome è riecheggiato al PalaTricalle di Chieti il 28 luglio scorso e, quando ha capito di avercela fatta, ha sfoggiato un enorme sorriso. Ora si trova presso il nuovo centro tecnico federale della Squadretta Italiana Juniores di Fabriano ed è già al lavoro insieme alle sue nuove sei compagne di squadra agli ordini delle allenatrici Julieta Cantaluppi e Kristina Ghiurova per preparare gli Europei di Ginnastica Ritmica Ritmica (dal 10 al 12 maggio 2019) e poi i Mondiali Juniores.

La ginnasta della società Ritmica Club Giardino di Carpi, studentessa alla Scuola Media Hack, ha realizzato il suo sogno a tredici anni conquistando un posto nella Nazionale Juniores nei due esercizi d’equipe previsti dal programma internazionale: i cinque nastri e i cinque cerchi. “Ha iniziato a soli quattro anni – spiega Federica Gariboldi, allenatrice della Ritmica Club Giardino – e da allora è cominciato il duro lavoro per arrivare a questo importante traguardo. Alexandra da quando ha otto anni si è allenata a livello agonistico tutti i giorni trascorrendo in palestra almeno quattro ore: è una grande lavoratrice, seria, metodica e costante ma non ha mai perso la sua solarità. E’ una ginnasta molto elegante ed espressiva oltre a essere una bimba sveglia, intelligente, matura e sufficientemente determinata: starà a lei adesso tenersi stretto il ruolo da titolare”.

Presso il centro tecnico di Fabriano Alexandra ora si allena tutti i giorni per tutto il giorno: vivrà in un convitto e si prepara a frequentare la terza media con un percorso da privatista.

Ti spaventa vivere lontano? I tuoi genitori hanno condiviso la tua scelta?

“Al pensiero di dover trascorrere tanti mesi lontana da Carpi sono un po’ spaventata, ma quando ho nostalgia di casa mi ritrovo sempre in compagnia delle mie amiche di squadra e comunque c’è il telefono col quale posso fare sia chiamate che videochiamate con i miei genitori, le amiche e compagne del Club. Mamma e papà hanno condiviso la mia scelta molto volentieri e sono felici dell’opportunità: la mia mamma mi ha sempre sostenuta nei momenti difficili, credendo in me e rendendomi più forte, anche perché da ex ginnasta mi capisce bene”.

A cos’hai rinunciato per arrivare sin qui?

“Non ho dovuto rinunciare a molte cose, semplicemente a qualche festa di compleanno o qualche uscita in piazza con le amiche, ma niente di così importante da cambiarmi la vita”.

Qual è il tuo sogno?

“Il mio sogno oggi è di far bene gli Europei e i Mondiali, concludendoli magari con un posto sul podio”.

Sara Gelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here