100 km del Passatore, di corsa contro la Polio

0
103

“Quest’anno per la prima volta in assoluto a livello mondiale il Rotary dell’Emilia Romagna e della Toscana hanno organizzato una staffetta da Firenze a Faenza con venti podisti rotariani che si daranno il cambio. Acquistando i chilometri dei concorrenti alla staffetta si potrà contribuire all’acquisto di vaccini per l’eradicazione della polio dagli ultimi due paesi al mondo in cui è ancora presente, Afghanistan e Pakistan”. A parlare è il rotariano carpigiano Luca Carnevali, intervenuto in occasione della presentazione della manifestazione podistica “100 km del Passatore – Firenze – Faenza” a Faenza per presentare l’iniziativa benefica.

Insieme a Paolo Polini del Rotary Club Firenze Certosa, con cui Luca condivide la passione per lo sport e il podismo, è nata l’idea di contribuire alla grande battaglia che il Rotary porta avanti.

Proprio nell’estate scorsa i due amici si sono incontrati per cercare di ampliare questo progetto facendosi carico di estendere ai rotariani sportivi l’invito a partecipare a questa gara epocale conosciuta soprattutto all’estero come “la 100 Km del Passatore”. Essendo però un percorso molto lungo e da non improvvisare hanno pensato di proporre a 20 rotariani sportivi di percorrere correndo un tratto del percorso della 100 Km, con lo scopo di passarsi il testimone rappresentato da una piccola ampolla (simbolo del vaccino orale per la polio).

Sarà possibile per tutti e soprattutto per gli altri rotariani non impegnati nella staffetta, effettuare donazioni singole o come Club tramite il sito 100000 passi per la Polio nella sezione “Donazione”.

Intanto, con oltre tremila iscritti, è già record la partecipazione alla 46esima edizione della 100 km del Passatore al via il 26 maggio da piazza del Duomo a Firenze.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here