Skybackbone Engenio: aziende nella nuvola

0
172

Il Cloud Computing sta diventando la soluzione tecnologica essenziale per le aziende che cercano di ottimizzare e rendere più efficiente la connessione, la gestione e la protezione dei propri sistemi informativi e relativi dati. 

Per l’area Emilia Centro, uno dei punti di riferimento per le nuove tecnologie Cloud based è il centro operativo Skybackbone Engenio: fondato a Carpi nel 2013, giovedì 17 maggio ha inaugurato la nuova sede di via Carlo Marx, 160, alla presenza del vescovo, monsignor Francesco Cavina, del sindaco Alberto Bellelli e di Roberto Mirabile, presidente de La Caramella Buona Onlus. Un traguardo importante per la factory tecnologica: tra le prime in Italia a sperimentare il Cloud Computing nel lontano 1995, oggi offre sistemi informativi aziendali progettati da uno staff di ingegneri che assicurano alle imprese di qualunque dimensione le prestazioni e la continuità di servizi del Cloud Dedicato, ovvero progettato per le esigenze di ciascuna realtà produttiva, di grandi, medie o piccolo-medie dimensioni. Per presentare la nuova struttura operativa è stata organizzata una conferenza stampa moderata dal giornalista Stefano Bergonzini a cui hanno partecipato i vertici di Skybackbone Engenio e della città. Il direttore tecnico, l’ingegner Giuseppe Nale, si è soffermato sugli importanti risvolti della digital transformation che oggi è al primo posto nelle agende di tutti i consigli di amministrazione “permettendo l’immediata fruizione in qualunque luogo del mondo di tutte le informazioni relative all’azienda e ai suoi prodotti, attraverso una tecnologia pulita e leggera che viaggia in una nuvola”. 

Luca Bulgarelli sales Director ha aggiunto: “siamo stati tra i primi a sperimentare il Cloud Computing in Italia proprio qui a Carpi, quando ancora non esistevano le linee adsl e il trasferimento dei dati avveniva a 56K. La multinazionale Sony ci chiese di aiutarli a condividere alcune loro piattaforme tecnologiche e così nacquero le prime sperimentazioni che ci hanno condotto sino a qui. Con un po’ di orgoglio possiamo affermare di essere stati tra i pionieri del cloud computing a livello nazionale”. 

Marco Arletti presidente del Gruppo Giovani di Confindustria Area Emilia Centro ha parlato di un  momento di miglioramento economico in corso: “la fusione del nostro Ente con Bologna ci ha fatto divenire la seconda realtà in Italia dopo Assolombarda. Ci stiamo trasformando e diventando da organizzazione sindacale a promotori del business delle imprese associate, per questo ci serve molta tecnologia come quella che gli amici di Skybackbone Engenio stanno sviluppando qui a Carpi”. Quando si tratta di internet, la sicurezza rappresenta un valore imprescindibile di cui Skybackbone Engenio si fa portavoce anche a livello sociale attraverso la Charity di quest’anno con l’associazione La Caramella Buona a tutela dei diritti dei minori e contro il cyberbullismo,  una delle maggiori minacce per le nuove generazioni.  A tale riguardo il vescovo ha sottolineato che lo scopo primario delle nuove tecnologie dev’essere quello di migliorare le condizioni di vita delle persone e contribuire al loro benessere. Come ha infine fatto notare il sindaco, l’inaugurazione della nuova sede di Skybackbone Engenio è avvenuta in concomitanza con la giornata di chiusura di Moda Makers, il grande appuntamento delle aziende del tessile-abbigliamento del distretto di Carpi che quest’anno ha fatto registrare un incremento delle presenze, con anche grande rappresentanza estera. Una coincidenza casuale, oppure una sincronicità significativa, a seconda di come la si voglia vedere che, in ogni caso, invita a guardare con ottimismo il futuro della nostra città, grazie alla spinta per la ripresa e la crescita tecnologica che sta dimostrando.

Chiara Sorrentino 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here