Il pronto intervento dei Carabinieri salva la vita a un uomo

0
145

“Ho fatto tutto da solo. Mi taglio le vene perchè la mia famiglia mi ha cacciato di casa”. E' stata questa la disperata telefonata arrivata al 112 intorno alle due della notte scorsa da parte di un uomo, italiano, di 54 anni. Il centralinista, grazie al cellulare, è riuscito prontamente a individuare la posizione dell'uomo e a far intervenire con tempestività una pattuglia di Militari. I Carabinieri, in via Cattani Sud, angolo via Marco Polo Esterna, hanno trovato l'uomo all'interno dell'abitacolo della sua auto: il polso sinistro, tagliato con una lametta, sanguinava copiosamente. Dopo aver tamponato la ferita, i Militari hanno chiamato il 118 per far trasferire l'uomo al Pronto Soccorso del Ramazzini dove è stato medicato. Dieci i giorni di prognosi.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here