Dall’utero alle braccia

0
206

Per crescere un bambino ci vuole un intero villaggio, recita un detto africano. E se ne arrivassero due insieme (o tre, quattro)? E’ possibile, con gli ostacoli attuali, la scarsa disponibilità di tempo dei genitori e le pressioni esterne, costruire una relazione positiva con i nostri bambini? Ne parleranno, insieme a genitori, nonni e zii, la dottoressa Alessandra Boni, psicomotricista, Marianna Garsi, ostetrica e la sottoressa Alessia Laura Boni, sociologa e autrice del libro Un nido per due gemelli, martedì 27 marzo, alle 21, presso la Sala Polivalente del centro Bluewell in via Bologna, 3 a Carpi nell’ultimo appuntamento di Chiacchiere consapevoli, in collaborazione con l’associazione La Cova di Reggio Emilia. “In questo incontro – spiegano le relatrici – verranno affrontati i temi dell’attesa, della nascita e dell’inizio della relazione tra i bambini e la comunità che li accoglie. Un dialogo aperto per capire quali possano essere le azioni e le parole che aiutano a creare una buona relazione basata su fiducia e rispetto, cercando di approfondire i temi riguardanti la fisiologia di gravidanza, parto e allattamento, passando attraverso l’arginare i luoghi comuni che ruotano attorno a questi argomenti, per arrivare ad approfondire il tema dell’immagine corporea e della grande importanza del sostegno dato dai papà e dalla rete. Assistiamo infatti alla nascita di una rete preziosa di associazioni che sostengono la maternità e la costruzione di relazioni positive delle quali ci verranno spiegate le attività e le proposte”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here