Carpinvest Group a Report

0
536

Carpinvest Group, agenzia investigativa leader in Italia e con base a Carpi è stata recentemente contattata dai cronisti del programma di Rai 3, Report, per parlare di uno dei propri servizi maggiormente distintivi: la tutela del marchio e della proprietà intellettuale, meglio nota come Brand Protection.
Gli investigatori carpigiani sono stati raggiunti dal cronista Luca Chianca per prestare la propria competenza ed expertise in questo delicato settore delle investigazioni.
Carpinvest Group opera dal 1986 nella brand protection. E’ ampiamente riconosciuta come benchmark a livello continentale ed è fornitore di numerosi brand tra cui Dolce&Gabbana, Red Bull, Juventus, Inter, Milan, UEFA, VR46, Guess, Swatch Group  e ovviamente LIU JO per la tutela dei marchi. Ha compiuto interventi anticontraffazione in 31 Paesi coprendo, negli ultimi anni, oltre 580 eventi sportivi e musicali.
Proprio l’esperienza nel settore del merchandising sportivo ha portato i cronisti di Rai 3 a Carpi, per discutere con Luca Ascari – Brand Protection Manager di Carpinvest – di un ambito poco conosciuto quando si parla di contraffazione: il “tarocco” legato al tifo ed ai Club di maggiore successo dello sport internazionale.
Le riprese della puntata, che andrà in onda su Rai3 il prossimo 11 Dicembre, sono partite da Torino e dallo Juventus Stadium, passando per la Cina e la Repubblica di San Marino. E’ in quest’ottica che Carpinvest Group è stata di ausilio ai giornalisti, andando ad analizzare le differenze tra i prodotti originali legati al brand Juventus e gli articoli contraffatti.
Il servizio di Rai3 e l’intervento di Carpinvest Group saranno una cassa di risonanza importante per il mondo calcistico italiano, sempre più proiettato a ricalcare il modello di business dei maggiori Club Inglesi tramite la vendita del merchandising sportivo.
Oltre ai servizi anticontraffazione allo stadio ed alle indagini sul territorio nazionale, che hanno portato al rinvenimento e sequestro di oltre 300.000 articoli contraffatti nel corso della stagione sportiva 2016/17 e che hanno visto gli investigatori Carpigiani partecipare alla finale di Champions League di Cardiff, Carpinvest Group si occupa anche di tutelare i Club italiani dalla contraffazione online, diventata un vero fenomeno di costume dopo l’esplosione dell’e-commerce.
“La vendita di articoli illegali fa segnare un incremento costante – dichiara Luca Ascari -. Non è un caso che le maggiori società calcistiche d’Europa si affidino a dei professionisti per tutelarsi ed evitare un rilevante danno economico. La nostra agenzia fornisce un servizio integrato di protezione, grazie a una specifica piattaforma online per le indagini sulla vendita di materiale contraffatto, e agli interventi mirati del nostro personale ‘sul campo’. Il nostro impegno, una volta eliminati dal mercato i prodotti illegali, prosegue in fase giudiziaria, a livello peritale e testimoniale, per debellare chi è attivo illecitamente sul mercato.
E’ stato particolarmente stimolante mostrare ai giornalisti di Rai3 il nostro lavoro quotidiano e rendersi utile per un servizio su un tema poco conosciuto come la contraffazione in ambito sportivo”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here