Tessile: contrasto al lavoro nero

0
126

Negli ultimi cinque mesi, i militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Carpi, a seguito di mirate autonome attività info-investigative e di analisi, hanno eseguito numerosi interventi finalizzati a prevenire e reprimere il fenomeno del lavoro nero e irregolare, nonché le connesse manifestazioni di illegalità con specifico riferimento alle imprese operanti nel distretto industriale del tessile. Sono stati eseguiti 23 interventi per la tutela della legalità sul lavoro con la constatazione di 24 violazioni per lavoro nero nei confronti di 7 datori di lavoro. In uno di questi casi, i lavoratori impiegati in nero erano addirittura in numero superiore rispetto a quelli in regola.  Ai datori di lavoro sono state contestate irregolarità, punite con il pagamento della maxi-sanzione la quale  prevede l’applicazione di una sanzione di almeno 1.500 euro per ogni lavoratore irregolare. Sospesa poi l’attività per una ditta di maglieria di un soggetto di etnia cinese.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here