A Carpi arriva Pronto Dislessia!

0
579

E’ nato a Carpi Pronto Dislessia, lo sportello di consulenza gratuito istituito presso il Centro di psicologia e Logopedia di viale Peruzzi, 26. Le dottoresse Fabiana Zani e Federica Vandelli sono  a disposizione per tutto il mese di ottobre per rispondere a quesiti relativi ai disturbi specifici di apprendimento.  “La categoria dei Disturbi Specifici di Apprendimento – spiegano Zani e Vandelli – comprende la Dislessia, la Disortografia, la Disgrafia e la Discalculia. Riguardano bambini con un’intelligenza nella norma, che non hanno problemi sensoriali o neurologici.  La Dislessia é un disturbo specifico della lettura che si manifesta con una difficoltà nella decodifica del testo; la lettura può essere lenta e/o scorretta.  La Disortografia è disturbo specifico della scrittura che si manifesta attraverso una difficoltà nella competenza ortografica.  La Disgrafia è un disturbo specifico della grafia che si manifesta con una difficoltà nell’abilità motoria della scrittura. La scrittura può risultare illeggibile e comportare molto affaticamento ed estrema lentezza per il bambino.  La Discalculia è un disturbo specifico dell’abilità di numero e di calcolo che si manifesta con un problema nel comprendere e operare con i numeri. Il bambino per esempio non riesce a memorizzare le tabelline nonostante le studi tutti i giorni”. Lo sportello di consulenza, attivato in occasione della prima Settimana Nazionale della Dislessia, promossa dall’Associazione Italiana Dislessia, spiegano le due psicologhe, “nasce dall’idea di voler offrire uno spazio di ascolto e di confronto a tutte le persone che per professione, esperienza personale o interesse devono o vogliono approfondire il tema dei Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA). In quanto psicoterapeute del Centro di Psicologia e Logopedia che si occupa da diverso tempo della presa in carico di bambini e ragazzi con diagnosi di DSA siamo a disposizione nel mese di ottobre per fornire informazioni in merito ai ‘campanelli di allarme’, al percorso diagnostico, al trattamento riabilitativo, al sostegno competente nei compiti e, da non dimenticare, anche rispetto al vissuto e ai bisogni di un bambino o ragazzo con DSA. Per attivare questo tipo di consulenza le persone possono telefonare ai nostri recapiti (339.4240711 – 347.5214640) e concordare insieme un appuntamento nelle giornate di giovedì e venerdì mattina. In alternativa a un appuntamento in studio sarà possibile anche concordare un appuntamento telefonico”.
Come può essere migliorata la vita dei bambini e dei ragazzi che soffrono di tali disturbi?
“Il bambino con difficoltà di apprendimento è, con molta probabilità, il primo a vivere la propria difficoltà senza riuscire a darsi una spiegazione ragionevole di ciò che gli accade. Vede intorno a sé i compagni che comprendono quanto scritto dalla maestra sulla lavagna, sono più veloci di lui, più attenti, ricevono maggiori gratificazioni. Spesso inizia a sentirsi inadeguato, mette in discussione la sua intelligenza e si sente “diverso”. La scuola, i compiti e le attività didattiche rappresentano situazioni di “pericolo” che creano un forte stato di ansia.  Ottenere una diagnosi il più rapidamente possibile (a partire dalla fine della seconda o della terza elementare) aiuta il bambino e la sua famiglia a dare un nome a queste difficoltà, conoscerle meglio e sapere che è possibile strutturare, con l’aiuto di persone specializzate, un percorso di aiuto per migliorare le proprie performance didattiche. Utilizzando adeguati strumenti compensativi e dispensativi il bambino con DSA può ridurre gli effetti della sua difficoltà, diventare autonomo e raggiungere gli stessi obiettivi della classe. E’ importante che il bimbo venga tutelato negli ambiti in cui mostra fragilità valorizzando al contempo i propri punti di forza. Tutto questo può giovare positivamente sulla sua autostima”.
Lo sportello sarà attivo nel mese di ottobre ma, assicurano Zani e Vandelli, “non escludiamo di ripetere l’iniziativa successivamente”.
Jessica Bianchi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here