125mila euro per premiare gli studenti

0
124

Teatro gremito, martedì scorso, per la tradizionale Festa di Consegna dei Premi di Studio, organizzata come ogni anno dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi per riconoscere il merito dei ragazzi e delle ragazze del territorio che si sono distinti particolarmente nel proprio percorso di studi. La serata è stata condotta e animata da Serena Dandini che, con il suo inconfondibile humor disinvolto e garbato, ha coinvolto e scherzato con i ragazzi e le autorità presenti, in un clima di grande festa.
Nonostante i rigorosi criteri di accesso fissati dalla Fondazione per partecipare al concorso, gli studenti in possesso dei requisiti sono stati molto numerosi. Una particolarità rilevata anche dalla nota conduttrice che, più volte, si è sorpresa e complimentata per l’eccellenza dimostrata da così tanti giovani del territorio. Dopo gli onori di casa del presidente della Fondazione, Giuseppe Schena, che ha sottolineato “la particolare capacità del territorio di fare sistema sul tema delicato della scuola, fondamentale per il futuro delle giovani generazioni”, sono stati distribuiti 155 riconoscimenti al merito. Agli studenti delle scuole superiori è stato consegnato un premio da 400 euro, ai diplomati da 800, da 1.000 euro ai laureati di primo e secondo livello, mentre quelli a ciclo unico hanno ricevuto ciascuno la somma di 2.000 euro.
Presenti i sindaci di Carpi e di Soliera, Alberto Bellelli e Roberto Solomita, e l’assessore alle politiche scolastiche di Novi di Modena, Marina Rossi, che hanno premiato una rappresentanza di studenti dei rispettivi comuni. Durante la cerimonia, sono stati inoltre assegnati i premi da 2.500 euro per le Migliori Tesi di Laurea conseguite presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia: l’ingegnere carpigiano Vasco Gervasi, per l’elevato livello scientifico applicativo di uno studio condotto presso la Ducati Corse, ha sviluppato un modello migliorativo al software utilizzato dai tecnici dell’azienda; la dottoressa Monica Marri, per il suo rigoroso elaborato sulla mobilità degli enti societari all’interno dei confini europei e, infine, Sofia Venuta che ha sviluppato un’innovativa ricerca sulla possibilità di ottenere confezioni alimentari da materie rinnovabili capaci tra l’altro di mantenere inalterate le caratteristiche dei prodotti più a lungo della plastica.
La serata è stata occasione anche per consegnare i 7 Premi di Eccellenza per i migliori diplomati presso le scuole medie, che quest’anno consistevano in soggiorni studio a Dublino, dove i ragazzi frequenteranno lezioni in lingua presso la prestigiosa Malahide School. I vincitori, segnalati direttamente dagli istituti scolastici di Carpi, Novi di Modena e Soliera, sono stati: Yousra Braiji (istituto Alberto Pio), Eleonora Brambilla (istituto Sacro Cuore), Sara Massari (istituto Sassi di Soliera), Fatima Mouflih (istituto Margherita Hack); Andrea Rossi (istituto Gasparini di Novi di Modena), Elena Sgarbi (istituto Odoardo Focherini) e Anna Verzelloni (istituto Fassi).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here