Ataldegmè: scelti i quattro progetti da avviare al crowdfunding

0
64

Trecento cittadini hanno partecipato alle assemblee pubbliche di votazione dell’iniziativa di crowdfunding civico Ataldegmè – Partecipo per Soliera. Come previsto, sono quattro i progetti scelti dai cittadini di Soliera Centro, Limidi, Sozzigalli e Appalto, che ora si preparano per la campagna di raccolta fondi che prenderà il via intorno alla metà di giugno. Per Soliera, il progetto vincitore è risultato Centro Art Line proposto da Emanuele Borghi e sostenuto da un’ampia partecipazione giovanile. L’obiettivo è la riqualificazione creativa delle pensiline dei bus di Soliera, attraverso qualificate opere di arte urbana. Le scuole di Limidi in rete per un Polo tutto nuovo è invece il progetto che rappresenta Limidi, presentato dalle scuole della frazione: primaria, materna e nido. La proposta riguarda l'acquisto di strumentazioni didattiche tecnologiche e di arredi e giochi per gli spazi all'aperto. A Sozzigalli si è imposto il progetto di un Parco degli animali del fiume presentato dal Centro Civico della frazione. Prevede la realizzazione di un percorso di valorizzazione degli elementi naturali e della tradizione culturale di Sozzigalli, attraverso totem interattivi e materiali di comunicazione, realizzati anche attraverso laboratori con i bambini. Infine il progetto Apparcolandia rappresenterà la frazione di Appalto, a favore della riqualificazione di un’area verde con elementi di arredo urbano, piantumazione di nuove piante, fontana, attrezzi per la ginnastica e giochi per bambini. Dalla metà del mese di giugno sarà possibile sostenere la realizzazione di questi progetti (che saranno co-finanziati dal Comune con quote fino all'80% del budget) attraverso la piattaforma di crowdfunding che sarà selezionata, oppure partecipando alle numerose iniziative (cene, feste, mercatini, etc) che i promotori metteranno in campo per la raccolta fondi offline. Il sindaco del Comune di Soliera Roberto Solomita esprime un sentito ringraziamento “ai tanti solieresi, tra cui molti giovanissimi, che hanno aderito con entusiasmo ad Ataldegmè, investendoci energie creative, percependolo come un’opportunità concreta e una sfida coinvolgente per migliorare il proprio paese. L’estate sarà il tempo della raccolta fondi e questo permetterà ai solieresi di provare un maggiore senso di appartenenza per le opere che verranno realizzate”. 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here