La moda made in Carpi seduce il piccolo schermo

0
403

10sei0otto è la data di nascita del suo primo figlio. Ed è proprio a lui che il carpigiano 44enne Tiziano Rillo ha dedicato il suo brand. A condividere il primo amore di Tiziano, quello per la pelle, il socio, nonché abile maestro della pelletteria, Paolo Barelli. Insieme hanno dato vita a un total look per lei e per lui che sta conquistando anche il piccolo schermo. Gomorra, la serie che sta appassionando il mondo, targata Sky e Fandango, è tornata e nella seconda e attesa stagione vive e respira anche un pezzo di Carpi. A vestire uno dei protagonisti, Marco D’Amore che interpreta il ruolo di Ciro Di Marzio, è infatti il designer Tiziano Rillo. “Nessuno è profeta in patria  – sorride il direttore creativo di 10sei0otto – ma, fortunatamente, il nostro lavoro è riconosciuto e apprezzato altrove. Le nostre sono collezioni squisitamente artigianali. Di nicchia”. Vissuta, profumata. Intramontabile. E’ la pelle la vera protagonista. Il designer, che disegna giacche, giubbotti, abiti e calzature, non ammette eccezioni: “tutto – spiega – dev’essere  rigorosamente fatto in Italia. Ogni capo viene prodotto a Mirandola, nella nostra piccola azienda, e fiorisce dalle sapienti mani dei nostri nove collaboratori (capitolo a parte è costituto dalle scarpe prodotte da una bottega artigiana nel cuore delle Marche, vera e propria culla del settore calzaturiero italiano). Molte cuciture, che rappresentano il nostro tratto distintivo, così come alcuni tipi di tinteggi, vengono eseguiti uno ad uno. Pazientemente. La mia cura per i dettagli è maniacale: nulla dev’essere lasciato al caso”. Qualità e originalità sono i must di questo giovane marchio italiano che si sta affermando nel panorama nazionale e internazionale: “siamo presenti in settanta negozi sparsi in tutto il mondo, nelle capitali più fashion. Da Londra a New York, da Mosca a Shanghai, passando per Milano e Roma”. Lo scorso anno un maestro profumiere di Foligno ha creato Scar, la nuova fragranza di 10sei0otto: “come il vino buono, il nostro profumo ha bisogno di maturare. Con lentezza. Per raggiungere la piena maturità resta in una cava a riposare per 45 giorni”. Ed è proprio questa la filosofia che anima il brand: “per esprimerci appieno noi puntiamo all’unicità. Ogni capo racconta una storia a sé stante. Affinché ciò accada occorrono tempo e cura”. Una poetica, quella di 10sei0otto, che ha conquistato i costumisti di Gomorra: “ci hanno contattati, chiedendoci se, a partire dalla terza puntata, Marco D’Amore poteva indossare un nostro giubbotto. Ne siamo stati entusiasti considerata l’indiscussa qualità della serie televisiva”.  Apparentemente imperfetti, rivestiti dalla patina del tempo che scorre… il fascino vivo e caldo dei capi di 10sei0otto ha sedotto i grandi nomi del panorama musicale italiano, da Luciano Ligabue a Nek, all’attore statunitense Josh Hutcherson, star indiscussa del film Hunger Games.
Jessica Bianchi

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here