Parcobaleno: dalla fantasia alla realtà

0
110

Qui ci serve un po’ di magia: è con questa suggestione che i bambini dell’Istituto Comprensivo di Novi di Modena hanno dato il via al percorso di progettazione partecipata C’era una svolta (finanziato dall’IBC Emilia Romagna): le idee dei più piccoli trasformeranno l’area di sedime delle scuole elementari e medie di Novi di Modena, demolite a seguito del sisma,  in un parco.
Un anno di laboratori, incontri di confronto con la comunità, picnic urbani e analisi tecniche ha portato alla realizzazione del Parcobaleno, un parco innovativo su diversi fronti: dalla casa sull’albero, alle dune antitrauma, dalla parete per arrampicata al ponte di legno, dall’illuminazione colorata sottochioma, ai percorsi pedonali luminosi, con una copertura wi fi gratuita di tutta l’area. Particolare attenzione è stata posta anche alla scelta delle specie arbustive selezionate nel rispetto delle specie autoctone del territorio e che caratterizzeranno alcune zone del parco con effetti cromatici particolari.
Un parco pensato non solo per il gioco, ma anche per la cultura, la didattica, lo sport: sarà possibile fare lezione all’aperto in un’aula verde, assistere a diversi spettacoli in un arena naturale e giocare a basket in uno spazio che utilizzerà il muro della vecchia palestra delle scuole medie come supporto per il canestro e come pavimentazione parte del vecchio campo.
La progettazione esecutiva è stata affidata allo Studio Paesaggistico Roberto Malagoli mentre la realizzazione dei lavori sarà  a carico della ditta Asfalti Zaniboni per un importo di 500mila di cui 80mila derivanti da fondi comunali e 420mila da fondi dedicati della Regione Emilia Romagna, per una chiusura del cantiere prevista per la fine di agosto. Il parco prevede un estensione di 3.700 metri quadrati ed al fine di preservarne l’integrità, nonché garantire la sicurezza dei visitatori, sarà predisposto un sistema di videosorveglianza e di illuminazione notturna.
“La soddisfazione e l’orgoglio con cui saluto l’inizio dei lavori del ParcoBaleno sono veramente forti, sia per il tipo di progetto, che trovo di grande qualità architettonica e paesaggistica, sia per il percorso grazie al quale si è arrivati – commenta il sindaco Luisa Turci – integrando l’impegno e il lavoro dei tecnici pubblici e privati ma sopratutto dei bambini e delle insegnanti. Un lavoro che, aggiungendosi ad altri interventi nelle aree verdi del Parco della Resistenza, di quello di Rovereto, del parco del Centro Sportivo di Novi e dell’area verde del Palarotary di S.Antonio, testimonia l’impegno di questa amministrazione nel valorizzare il verde pubblico, attrezzando e caratterizzando i propri spazi grazie al confronto con i cittadini che hanno scelto di collaborare con noi, grazie ai percorsi partecipativi attivati negli ultimi anni e che ora iniziano ad avere ricadute concrete sul territorio”.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here