Una bussola per scegliere l’Università

0
231

Le statistiche indicano come un numero molto alto di ragazzi, concluso il primo anno di università, decida di cambiare percorso di studi, a volte optando per aree di interesse completamente diverse rispetto a quelle scelte inizialmente. Il costo sociale di questi errori di valutazione è molto elevato. Per questo anche quest’anno l’associazione carpigiana Metexis – nata proprio per aiutare i giovani del territorio in questa importante scelta, nella convinzione che questo impegno possa contribuire a produrre un migliore sviluppo futuro – rinnova il Progetto Bussola, un programma pensato per aiutare gli studenti delle scuole superiori nella scelta dell’Università, attraverso alcuni incontri presso gli istituti scolastici. I circa 60 collaboratori coinvolti sono giovani laureati e laureandi, di età inferiore ai 35 anni, che mettono a disposizione la propria esperienza universitaria e postuniversitaria. Il primo degli incontri si terrà sabato 19 dicembre presso il Liceo Fanti di Carpi, attraverso una modalità semplice e diretta: i laboratori saranno organizzati in orario scolastico e progettati per mettere gli studenti a proprio agio, in un contesto amichevole e informale. I laureati si raggrupperanno per macroaree disciplinari – economia, ingegneria, scienze pure, scienze umanistiche – nelle diverse aule. Gli studenti potranno dunque scegliere, in base ai loro interessi, quale aula visitare, per dialogare per circa un’ora con chi ha già compiuto il percorso che loro si accingono a fare, ponendo domande, chiarendo dubbi e soddisfando curiosità. Nell’arco della mattinata ogni studente potrà visitare due aule e dunque informarsi su più di un corso di laurea. Dopo il successo dello scorso anno, le tappe del Progetto Bussola sono aumentate e vedranno i volontari impegnati a gennaio presso il Liceo classico Muratori di Modena, presso lo scientifico Morandi di Finale Emilia a febbraio e al classico/ragioneria Luosi di Mirandola a marzo. Metexis è un’associazione senza scopo di lucro, nata a Carpi nel 2011 da un gruppo di giovani che si sono prefissi lo scopo di accrescere l’interesse della comunità verso la cultura scientifica, promuovendone diffusione e divulgazione, e di costruire un ambiente stimolante e collaborativo che possa permettere la nascita e la condivisione di idee e progetti innovativi e di rilevante utilità sociale.
Marcello Marchesini

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here