Terremoto: “Importanti emendamenti inseriti nella legge di stabilità”

0
108

“Grazie all’intenso lavoro con i nostri parlamentari e il Governo nella legge di stabilità sono stati inseriti alcuni importanti emendamenti per i territori colpiti dal sisma”.  Così ha detto l’assessore alla Ricostruzione post–sisma Palma Costi al Comitato Istituzionale che riunisce i sindaci dei Comuni colpiti dal sisma del 2012, presieduto dal Commissario per la ricostruzione Stefano Bonaccini.
“Tra le principali disposizioni, sono stati aggiunti ulteriori 160 milioni di euro per la ricostruzione pubblica – ha spiegato Costi – E’ stata inoltre introdotta la possibilità di eseguire interventi di miglioramento sismico anche su edifici scolastici con danni lievi e la possibilità di cedere ai Comuni a titolo gratuito le strutture temporanee realizzate post-sisma, con le relative aree di sedime”.
Oltre a questi e altri emendamenti di carattere operativo già approvati al Senato, sono stati approvati dalla Camera l’esclusione dall’equilibrio di bilancio (ex patto di stabilità) delle spese per la ricostruzione finanziate con risorse provenienti da erogazioni liberali e rimborsi assicurativi, e lo slittamento delle rate dei mutui degli enti locali dell’annualità 2016, con la restituzione in dieci anni a partire dal 2017.
“La ricostruzione privata sta procedendo grazie all’impegno di tutti – ha concluso l’assessore Palma Costi – Attraverso le piattaforme Mude e Sfinge sono stati già concessi  finanziamenti per 2 miliardi e 400 milioni e liquidati 1 miliardo e 100 milioni”. /BM

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here