Controlli a tappeto nel carpigiano

0
89

Resta alta l’attenzione della Polizia di Stato nel territorio carpigiano dove, anche questa settimana sono stati fatti controlli a tappeto con pattuglie della Squadra Volante cui sono state affiancati equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Emilia Romagna.  
La finalità perseguita è quella di elevare il livello di efficacia della azione di prevenzione dei fenomeni criminali, attraverso un‘attività di presidio territoriale selettiva e rafforzata anche con l’ausilio di Reparti specializzati inviati dalla Direzione Centrale Anticrimine della Polizia di Stato.
Alle operazioni hanno partecipato una ventina di operatori della Polizia di Stato impegnati in capillari controlli e posti di blocco sulle principali arterie stradali di accesso ed uscita dalla città, ma con  particolare attenzione alle frazioni di Fossoli, Cortile, San Marino e Santa Croce. L’operazione ha permesso di controllare oltre 150 persone, 70 automezzi e 5 pubblici esercizi e sale giochi e scommesse.
I servizi hanno permesso di denunciare tre persone,  un cinese di 27 anni residente a Concordia sulla Secchia, un tunisino di 26 anni residente a Modena e un italiano di 42 anni residente a Carpi, sorprese a guidare – in orario notturno –  in stato di ebbrezza.  L’elevato tasso alcolemico, superiore a 1,50  g/l, riscontrato in tutti e tre i casi ha comportato, oltre alla denuncia penale,  il sequestro del veicolo ai fini della confisca.  E’ stato altresì deferito in stato di libertà un tunisino di 35 anni, domiciliato a Carpi, con a carico numerosi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio,  per porto abusivo di arma,  in quanto trovato in possesso di un coltello a serramanico.  
E’ stato, infine, rintracciato e denunciato all’Autorità Giudiziaria una persona che nell’agosto scorso, presso un autolavaggio di Carpi, si era resa responsabile del furto di un borsello,  lasciato per pochi attimi incustodito dal proprietario intento alle operazioni di pulizia della propria auto.    
Durante un servizio di controllo del territorio una pattuglia della Squadra Volante ha riconosciuto l’autovettura, per un particolare della carrozzeria, e identificato l’autore del reato, un carpigiano sulla sessantina d’anni, incensurato, che dovrà ora rispondere del reato di furto aggravato.      

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here