Tornano le fattorie aperte

0
148

Sono 12 le aziende agricole modenesi aperte al pubblico, domenica 18 ottobre, in occasione della Giornata mondiale dell’alimentazione indetta dalla Fao.
Le fattorie propongono per tutta la giornata un programma di iniziative dedicate al mangiare sano e genuino: incontri formativi, visite guidate alla scoperta dell’azienda, degustazione e vendita dei prodotti aziendali e possibilità di pranzare in fattoria con prenotazione.
Le 12 fattorie modenesi aperte domenica sono la fattoria Centofiori di Marzaglia nuova, l'agriturismo La Falda di Campogalliano, l'azienda S.Martino di Portile, l'azienda Fabbri di Massa finalese, il Podere operaio di Macognano di Montefiorino, l'azienda Casumaro a Solara di Bomporto, il caseificio Santa Rita di Pompeano di Serramazzoni, l'azienda Val Tresinaro di Migliarina di Carpi, la fattoria VII dicembre di Modena, la fattoria Il Cotto di Salto di Montese, l'azienda Luppi di S.Lorenzo di S.Prospero e l'azienda Moscattini di Formigine.
Tutte le informazioni sulla "Giornata dell’alimentazione in fattoria" nelle  aziende che fanno parte della rete delle fattorie didattiche-aperte è disponibile nel sito www.agrimodena.it.
L'obiettivo della manifestazione è di promuovere la conoscenza del territorio rurale, del patrimonio agroalimentare e stimolare la riflessione sul valore del  cibo, attraverso  la  testimonianza  diretta  degli  agricoltori.
Il tema della Giornata mondiale è come sempre quello della lotta alla fame nel mondo; in particolare, per il 2015, il tema individuato dalla Fao è la “Protezione sociale e agricoltura per spezzare il ciclo della povertà rurale”, per sottolineare il ruolo delle piccole imprese agricole per contribuire a preservare le produzioni riducendo l'insicurezza alimentare e la povertà.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here