Giuseppe Macerino ed Elga Caccialanza conquistano la Maratona

0
185

In  una giornata quasi primaverile si è conclusa la 28° edizione della Maratona d’Italia. Ancora una volta si è rivelata uno spettacolo di allegria e colori che ha attraversato parte della provincia modenese da Maranello a Carpi, passando per Formigine, Modena e Soliera. Primi a passare il traguardo in Piazza Martiri a Carpi sono stati gli atleti diversamente abili. Il primo classificato è Giordano Tommasoni con il tempo di 1.11.03, otto minuti dopo di lui è arrivato Mirco Bressanelli, seguito da Gianantonio De Bastiani con il tempo di 1.23.21. Per quel che riguarda la gara femminile unica partecipante e ovviamente vincitrice è Mirjana Ruznjak, atleta croata che ha corso per la settima volta la Maratona d’Italia. A portare a termine la maratona sono stati 700 atleti.
A tagliare il traguardo per primo, nella categoria uomini, Giuseppe Mucerino  (2.33.03), seguito da Luigi Lai (2.35.08) e Luca De Francesco (2.38.09). Delle donne, la prima è stata Elga Caccialanza (2.50.39), seguita da Katia Chiara Figini (2.55.40) e Morena Almonti (3.04.21). Nei 30 KM Donne ad arrivare prime in Piazza Martiri sono state: Ilaria Gurini (2.22.12), Enrica Carrara (2.25.35) e Barbara Ottelli (2.2.42).  Nei 30 KM Uomini si sono classificati primi: Tommaso Manfredini (1.58.54), Edgardo Confessa (2.00.22) e Alessandro Donati (2.01.07)
Nella categoria Mezza Maratona Donne, le prime tre classificate sono: Cinzia Martini (1.26.52), Giorgia Gambarelli (1.27.51) e  Sara Brentarolli (1.29.32). Nella categoria Mezza Maratona Uomini, i primi tre sono: Giorgio Zanta (1.11.35), Graziano Zugnoni (1.12.24) e Marcello Morandi (1.14.14).
Alla premiazione degli atleti hanno partecipato i sindaci di Carpi  e Maranello, rispettivamente Alberto Bellelli e Massimiliano Morini, il senatore Stefano Vaccari e il presidente della Consulta dello Sport del comune di Carpi Nilo Diacci.
Tra le curiosità di questa edizione, Antonio Grotto, portabandiera della Team Italia Runners – Malo (Vi) ha corso la sua 782 maratona, mentre l’ultimo ad arrivare in Piazza Martiri è stato il britannico Guy Reinolds con il tempo 5.59.16.
Ottimo risultato anche per la Dorando Run e Fido Run. Nella corsa non competitiva  hanno partecipato circa 300 persone mentre i cani che hanno percorso i tre chilometri dedicati a loro sono stati una settantina.

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here