Inps truffata per 230mila euro

0
49

Questa notte i Carabinieri della Stazione di Concordia hanno dato esecuzione all’ordinanza di applicazione di misure cautelari a carico di persone accusate di associazione per delinquere finalizzata alla truffa all’Inps per il conseguimento di erogazioni pubbliche. Quattro persone sono state sottoposte alla misura degli arresti domiciliari mentre a carico di altre due è stata emessa invece la misura dell’obbligo di dimora.
I primi quattro soggetti avevano organizzato un’associazione per delinquere finalizzata a individuare persone compiacenti, approfittando del loro stato di bisogno provocato da contingenti difficoltà economiche, proponendo loro di fornire i documenti personali per essere assunte fittiziamente da due piccole cooperative senza mai prestare lavoro e, dopo un certo periodo di tempo, essere licenziati allo scopo di percepire indebitamente il sussidio di disoccupazione, che sarebbe stato poi equamente spartito  per metà al finto lavoratore e l’altra metà agli organizzatori. Il sussidio percepito indebitamente variava in base ai periodo di assunzione – da un minimo di 400 euro a un massimo di 1.000 – e l’ammontare totale indebitamente percepito ai danni dell’Inps di Modena, Mantova e Ferrara è di 230mila euro. Le assunzioni fittizie venivano fatte attraverso due cooperative, una di Ferrara che si occupa di lavori in muratura e pulizie, e l’altra di Mantova che opera sia nel settore delle serre agricole sia nel montaggio di prefabbricati. Nel periodo oggetto d’indagine ben 74 persone, quasi tutti italiani e residenti nelle Province di Modena e Mantova hanno fornito la propria disponibilità a truffare l’Inps, benché di fatto solo in 28 hanno effettivamente percepito i contribuiti, poiché le attività investigative condotte hanno permesso ai Carabinieri di segnalare all’Inps le irregolarità e bloccare sul nascere le altre erogazioni, che senza l’intervento dell’Arma sarebbero ammontate a qualche milione di euro.  

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here