Pulizie di fine estate…

0
92

Napule è na carta sporca e nisciuno se ne importa… cantava Pino Daniele. Non che a Carpi ce la passiamo meglio. Basti guardare il furgoncino carico di rifiuti raccolti in poco meno di tre ore. Sabato 12 settembre, infatti, animati dal motto “Scusate il disturbo, stiamo pulendo la vostra…”, un piccolo esercito di volenterosi di giallo vestiti, sono partiti da Piazza Martiri per poi battere i “quattro cantoni” e ripulire dai rifiuti la nostra città. Una sessantina i volontari che hanno pedalato per alcuni quartieri e, armati di sacchi, guanti e pinze, hanno fatto incetta di pattume abbandonato. Muniti di biciclette personalizzate con bidoni o carriole, grandi e piccini, hanno dato vita alle operazioni di pulizia lasciando un cartello nei luoghi ‘visitati’, come segno del loro passaggio, un invito alla cittadinanza ad avere maggiore senso civico e rispetto della cosa pubblica.  L’iniziativa Puliamo il Mondo – organizzata in città dai Circoli di Legambiente  Terre d’ArgineProgetto Chernobyl di Carpi, Novi e Soliera, Guardie Ecologiche di Legambiente e Comitatissimo della Balorda – ha permesso di raccogliere oltre 200 chili di spazzatura (perlopiù carta e plastica) poi accuratamente separata per essere così avviata al recupero. “Il nostro obiettivo principale è stato quello dimostrare che molti oggetti abbandonati, in realtà possono essere avviati al recupero, contribuendo così alla salvaguardia dell’ambiente e al mantenimento del decoro urbano.
Tenere pulita Carpi è anche compito nostro e non solo delle istituzioni”, ha ribadito Mario Poltronieri, presidente della sezione carpigiana
di Legambiente. Grande successo anche per il Mercatino a misura di bambino: affollato di mamme e papà desiderosi di fare qualche affare tra le numerose bancarelle
di abiti e giochi dismessi e ridare loro nuova vita.
J.B.
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here