Abbandono rifiuti: l’inciviltà è una costante

0
325

L’avvio della sperimentazione della tariffa puntuale ha fatto storcere il naso a molti in città, scatenando anche pretestuosi gesti di inciviltà. Ma l’abbandono di rifiuti cui stiamo assistendo è una novità? “No” è la pronta risposta di Paolo Ganassi, dirigente dei Servizi Ambientali di Aimag. “Abbiamo rilevato qualche aumento ma non in termini di chili di rifiuti raccolti. E’ l’attenzione mediatica sul tema a essere molto alta”. Ben diversa la situazione a Novi e Soliera dove la tariffa è partita il 1° gennaio: “la riduzione della frazione indifferenziata nei due comuni è a dir poco straordinaria – aggiunge il presidente di Aimag, Mirco Arletti – i cittadini sono infatti passati da 110 chili di spazzatura annua pro capite a 66. Con l’avvio della tariffazione puntuale, tutti sono costretti a differenziare meglio e con maggiore attenzione. L’inciviltà, purtroppo, è un altro capitolo”.
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here