Torna la Giornata delle Oasi

0
102

Domenica 31 maggio all’Oasi La Francesa si celebrerà la Giornata delle Oasi del Wwf. La giornata si concentrerà in maggior parte sul progetto Wwf per Expo: La natura del cibo, una sola Terra per nutrire il Pianeta. Il progetto prevede l’approfondimento di temi legati alla sicurezza alimentare, alla denutrizione, alla disponibilità di cibo, alla sostenibilità ambientale delle diete e delle filiere agro-alimentari, in relazione all’utilizzo delle risorse naturali e all’impatto sulla biodiversità.
L’iniziativa fa parte di oltre 180 eventi dentro e fuori l’Expo di Milano e in tutto il Paese, per sensibilizzare l’opinione pubblica circa l’insostenibilità dell’attuale modello di consumo delle risorse e la conseguente pressione ambientale.
Il Wwf è l’unica associazione ambientalista presente all’esposizione universale di Milano in qualità di Civil Society Partecipant e, dal 2012, ha sviluppato in Italia il suo programma One Planet Food sull’impatto delle filiere alimentari.
In occasione della Giornata delle oasi sarà distribuito ai visitatori, un opuscolo che presenta il Decalogo per il mangiare sostenibile Alimentare le buone abitudini, che spinge i singoli consumatori, ma anche gli agricoltori e l’industria, ad azioni di responsabilità.

Il programma della Francesa
Ore 9.30  
Apertura oasi con visite guidate all’interno del percorso didattico.
Ore 10
Dal capanno del Birdwatching esperti ornitologi forniranno spiegazioni  sulla fauna presente nella zona umida.
Ore 10.30
All’interno del centro visite, appassionati mirmecofili presenteranno il fantastico mondo delle formiche.  Attraverso teche che riproducono i formicai in natura, si possono ammirare questi insetti.  
Ore 15.30
I volontari dell’oasi che si occupano del Progetto Emys Orbicularis per la reintroduzione della Testuggine palustre, progetto coordinato dall’Università di Modena e Reggio Emilia e dall’Ente parchi dell’Emilia Centrale, apriranno i cancelli dell’area di riproduzione al pubblico (a piccoli gruppi) e illustreranno da vicino le attività che vi si svolgono al suo interno.
Ore 17
I volontari del Centro di recupero Fauna Selvatica Il Pettirosso di Modena, libereranno animali curati presso il loro centro.
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here