Braglia: proposto un accordo al Carpi Calcio

0
187

Un contributo una tantum ai costi per l’intervento sullo Stadio Braglia al Comune di Modena, da un lato, e un rimborso forfettario da riconoscere al Modena FC, comprensivo di canone e spese di gestione, dall’altro.
E’ l’accordo quadro proposto al Carpi Fc dal Comune di Modena nell’incontro di ieri, giovedì 21 maggio, convocato dal sindaco Gian Carlo Muzzarelli, insieme all’assessore allo Sport Giulio Guerzoni e all’assessora al Bilancio Ludovica Carla Ferrari, al quale hanno partecipato il sindaco di Carpi Alberto Bellelli e i rappresentanti delle due società calcistiche: per il Modena Fc il vicepresidente Angelo Forcina e il segretario Franco Iacopino e per il Carpi Fc il patron Stefano Bonacini.
L’accordo proposto potrebbe avere valenza biennale e non sostituirebbe la convenzione tra il Comune di Modena e il Modena Fc per la gestione dello stadio, recentemente rinnovata, ma si limiterebbe a prevedere la possibilità di utilizzo del Braglia da parte del Carpi per le partite interne di campionato e per la Coppa Italia per le stagioni 2015/16 e 2016/17.
I costi relativi a modifiche infrastrutturali in merito alla sicurezza degli impianti e delle persone previsti dalla Commissione provinciale di vigilanza per la prossima stagione, in corso di approfondimento in queste settimane, sarebbero a carico del Comune di Modena, mentre competerebbe al Carpi Fc la nomina di un responsabile per la sicurezza. I costi per l’organizzazione delle gare, ovviamente, rimangono a carico delle singole società.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here