Sindaco Carpi, frasi Lotito insensate per lo sport

0
111

"Le frasi di Lotito possono avere una logica economica, ma non hanno senso per lo sport e non danno una visione edificante di quello italiano". E’ ferito Alberto Bellelli, giovane sindaco di Carpi, dalle parole del presidente della Lazio e consigliere della Figc Claudio Lotito, perché ferita è tutta la sua comunità, tutta la bassa modenese, che del calcio, con la travolgente ascesa del Carpi verso la serie A, ha fatto uno dei simboli della ricostruzione dopo il terremoto che ha colpito l’area nel 2012.

"Non voglio entrare nel merito – dice il sindaco di Carpi Bellelli – ma se i vertici del calcio italiano credono che le squadre di provincia non possono andare in A, questo non è in linea con lo spirito dello sport. Il Carpi ha una squadra giovane e sta giocando bene: è una favola, e le favole non solo non fanno perdere diritti, ma fanno bene al racconto dello sport".

Su una cosa in particolare, però, Bellelli non ci sta: sentire parlare di Carpi, per parafrasare le parole di Lotito, come di una realtà che non vale nulla. "Siamo una città di 70mila abitanti – ha detto – che fa parte di un’area, la bassa modenese, che da sola produce il 2% del Pil italiano, che è un esempio per la qualità della vita, dove ci sono aziende nel settore del tessile che crescono ed innovano. E lo fanno nonostante due anni e mezzo fa siano state colpite da un devastante terremoto, perché questo è il dna della nostra comunità. Noi siamo qualcosa di più, non possiamo essere giudicati da Lotito sulla base dei diritti televisivi".

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here