Tutte le spese del Comune…

0
11

Il Comune di Carpi nel 2014 ha speso 11 milioni di euro – sei in più del 2013 – per “Contratti di servizio per smaltimento rifiuti”; quasi 2 milioni di euro per “Vie di comunicazione e infrastrutture connesse”; ha speso meno per luce e telefono: 1 milione 954mila euro per energia elettrica (266mila euro in meno) e 69mila euro in “Utenze e canoni per telefonia e reti di trasmissione” (41mila euro in meno rispetto al 2013) e sono calate a 123mila euro, 233mila euro in meno rispetto all’anno precedente, le spese alla voce “Rette di ricovero in strutture per anziani, minori, handicap e altri servizi connessi” (l’Unione Terre d’Argine, cui compete il Sociale, non è nell’elenco degli Enti locali sul portale del Governo).
Sono solo alcuni dei dati che emergono visitando il sito  http://soldipubblici.gov.it/it/home, il portale del Governo che raccoglie – voce per voce – le spese delle pubbliche amministrazioni e consente quindi di confrontare i dati rispetto all’anno precedente.
Inserendo poi la ricerca delle singole voci di spesa, ad esempio “Cancelleria”, il sito fornisce per quanto riguarda il Comune di Carpi, i dati relativi al 2013 e al 2014. Si scopre così che per “Carta, cancelleria e stampanti”, l’Amministrazione della nostra città nell’anno appena trascorso ha speso 58mila euro, 10mila euro in meno rispetto al 2013. Sono invece leggermente aumentati i costi per “Pubblicazioni, giornali e riviste”, che da 106mila euro nel 2013 sono passati a 107mila euro nel 2014.
Una delle macrovoci più importanti è quella relativa ai servizi, dalla quale emerge che nel 2014 sono stati spesi 49mila euro per “Contratti di servizio per trasporto” ma ben 226mila euro per “Contratti di servizio per riscossione tributi”.
Più di 93mila euro (65mila in meno rispetto al 2013) sono serviti per organizzare manifestazioni e convegni, 640mila euro per “Servizi ausiliari e spese di pulizia” (51mila in più rispetto al 2013).  In calo quasi tutte le spese per le utenze e in forte calo anche le spese per “Incarichi professionali esterni”, passate dagli oltre 62.200 euro del 2013 a 53.500 euro del 2014.
Alla voce rimborsi emerge che l’uscita “Trattamento di missione e rimborsi spese per viaggi” è calata da 5mila e 100 euro a 3mila e 800 euro. Sono aumentate, invece, le spese per liti (patrocinio legale) passate da 27.800 a 89.900 euro.
Sara Gelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here