Il Comitato per Cortile non molla

0
64

Il Comitato per Cortile non molla e il 4 novembre ha incontrato, nuovamente, alcuni esponenti dell’Amministrazione Comunale (gli assessori Cesare Galantini, Simone Tosi, Milena Saina e il presidente del consiglio Davide Dalle Ave) presso il Circolo Arci Barbaro, per fare il punto sui nervi scoperti che ancora interessano la frazione. “Questioni irrisolte che devono trovare al più presto una soluzione”, spiega il portavoce del Comitato, Vanel Salati. Ciò che gli aderenti al comitato chiedono a gran voce è un cambio di passo. Un nuovo approccio da parte dell’amministrazione: “le frazioni devono essere considerate risorse e non semplici appendici. Il Comune deve finalmente assumersi l’onere di risolvere problematiche annose e ormai cronicizzate, la cui soluzione non è più rinviabile”. Tre i punti fondamentali ribaditi dal Comitato per Cortile: sicurezza, Sinti e manutenzione degli argini. “Memori degli episodi criminosi che, nei mesi scorsi, hanno colpito Cortile, unitamente alle pessime condizioni  in cui versano le strade, abbiamo chiesto l’installazione della videosorveglianza e la posa sul manto stradale di sistemi di sicurezza al fine di rallentare la velocità di percorrenza”, prosegue Salati. Sulla questione nomadi invece, il Comitato non ha ricevuto risposte, considerata l’assenza dell’assessore Daniela Depietri: “è da maggio che aspettiamo le considerazioni dell’amministrazione circa la proposta alternativa da noi presentata per evitare la collocazione della famiglia Bernardoni sul terreno di via Dei Fuochi”.  E sulle condizioni degli argini del fiume Secchia, in particolar modo per quanto riguarda la parte di competenza del Comune di Carpi, il Comitato sollecita “una relazione urgente sullo stato dei lavori sul fiume”, così come chiede di essere aggiornato sulla “ricostruzione post sisma” (questione, quest’ultima a cui verrà data risposta nel corso di un incontro con l’assessore Tosi, il 9 dicembre sempre a Cortile). Martedì 18 novembre, alle 20,30, presso il Circolo Barbaro, il Comitato per Cortile, unitamente a Circolo Arci e Protezione Civile, organizza un incontro rivolto ai cittadini di Cortile e San Martino Secchia sui rischi legati alle calamità naturali e su come farvi fronte.
J.B.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here