Carpi: due ristoratori multati

0
159

Proseguono senza sosta i servizi di controllo straordinario del territorio da parte dei Carabinieri della Compagnia di Carpi che, anche nella giornata di venerdì e sabato hanno proiettato sul territorio un numero sensibile di pattuglie sul territorio diversificando i controlli sia sulla pubblica via sia negli esercizi commerciali. In particolare i militari hanno eseguito due verifiche in due attività di ristorazione unitamente ai carabinieri del NAS, contravvenzionando un ristorante cinese perché due “addetti alimentaristi” non avevano un idoneo attestato di alimentazione, previsto dalla norma. Una seconda attività sottoposta a sanzioni è un kebab che dall’ispezione effettuata, è risultato avere nel congelatore 2 prosciutti del peso complessivo di kg. 80 circa, privi del sistema di rintracciabilità, privi della data di scadenza, del lotto e della data di produzione. La merce è stata sottoposta a sequestro e il titolare, contravvenzionato con una multa di circa 2.000 euro.  
Questi risultati si aggiungono a quelli conseguiti sui controlli alla circolazione stradale di questa settimana, durante i quali sono state controllate 250 persone, di cui 120 extracomunitari con posti di blocco lungo le strade della città e pattugliamenti nelle vie centrali sia in orari diurni che notturni. Nella nottata del 5 novembre è stato denunciato un 23enne tunisino che guidava la sua Mercedes C180 in evidente stato di ebbrezza. Durante il controllo si è rifiutato di sottoporsi a prova etilometrica e pertanto gli è stata sequestrata l’auto e applicata la massima sanzione prevista. Dagli accertamenti è anche emerso che guidava senza patente, perché mai conseguita!
Inoltre i Carabinieri hanno bloccato in via Biondo due nigeriani, pregiudicati per furti, che hanno violato il divieto di ritorno nel Comune di Carpi per tre anni, a cui erano stati sottoposti dai militari stessi lo scorso anno. I due sono stati denunciati e allontanati dalla città.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here