Noi “C” siamo

0
72

Il Consiglio direttivo del Rugby Carpi Asd ha deciso, dopo aver consultato i giocatori della prima squadra, di iscriversi al Campionato federale di Serie C. Dal prossimo anno, quindi, il rugby di casa nostra militerà in C, dove sono previste due categorie: la C1 gestita direttamente dalla Fir da Roma e la C2 gestita dai comitati regionali. “Partiremo dalla C2 – spiega il presidente Matteo Casalgrandi – con un entusiasmo che non ha eguali e faremo di tutto per tenere alto il nome della nostra città e della società. Se il risultato sarà favorevole o avverso non importa: ciò che conta sarà uscire a testa alta da ogni partita, lottare per conquistare ogni pallone, placcare l’avversario e conquistare ogni singolo centimetro che ci divide dalla meta”. Ad attendere i giocatori biancorossi vi saranno squadre forti, con una storia e una tradizione di palla ovale maggiori alle spalle: “non per questo partiremo con paura. Faremo il nostro ingresso in C2 con l’orgoglio di aver portato il rugby nella nostra città, di aver costituito una società giovane che, in soli due anni di vita e un primo campionato Uisp, affronterà il grande passo in Serie C”, prosegue Matteo Casalgrandi. Il presidente è orgoglioso ed entusiasta di quanto fatto sinora ma sono ancora numerosi i progetti in cantiere: “continueremo a seminare rugby a più non posso con la nostra attività giovanile sulla quale puntiamo con forza. La scuola di minirugby partirà il 2 settembre per tutti i bambini tra i 5 e 12 anni, così come l’attività dell’Under 14, la quale prosegue il suo progetto nella rete provinciale coordinata dal Modena junior rugby. Riconfermata anche la nostra presenze all’interno delle scuole primarie cittadine e, da questo anno scolastico, anche alle medie, per avvicinare sempre più giovani al fascino di questa disciplina sportiva”. L’unico rammarico, conclude amaramente il presidente, “sarà quello di non poter disputare le gare nella nostra città, ancora sprovvista di un impianto adeguato e dedicato al rugby, ma siamo certi che anche questo passo aiuterà e velocizzerà le pratiche in corso per consentirci di farlo durante questa stagione sportiva o al più tardi nella prossima. Noi C siamo. E con noi vorremmo ci fossero tutti i carpigiani. Siamo la squadra di questo territorio e saremo più forti col vostro aiuto e col vostro supporto”.
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here