Un’estate targata impegno civile

0
91

Sarà un’estate all’insegna dell’impegno civile quella dei 40 giovani, tra i 18 e i 30 anni, che parteciperanno gratuitamente, nel mese di luglio, ai due campi di volontariato Estate solidale e I giovani per ricordare, dedicati rispettivamente a legalità e memoria.
Se lo scorso anno è stata la Campania, la meta del campo di volontariato incentrato sui tempi dell’antimafia, per il 2014 toccherà invece alla Calabria: i 25 partecipanti  si recheranno a Montebello Ionico, in provincia di Reggio Calabria, da domenica 20 a sabato 26 luglio. Il progetto, che coinvolge più di 70 enti operanti nel terzo settore si pone, tra gli obiettivi, quello di facilitare la messa in rete di luoghi, associazioni e istituzioni per il rafforzamento dell’accoglienza solidale mediante la valorizzazione dei beni confiscati alle mafie nei borghi antichi dei Comuni della provincia reggina, tra i quali, appunto, Montebello Ionico. Il programma prevede al mattino  lavori di ristrutturazione e pulizia di un’area ristoro per turisti presso la pineta di Lungìa a Fossato Ionico, sessioni di approfondimento sul fenomeno delle mafie con testimonianze dirette di impegno quotidiano al pomeriggio e, alla sera, attività ludiche e culturali. Altra importante iniziativa, la partecipazione alla marcia I sentieri della Memoria a ricordo di Lollò Cartisano, fotografo di Bovalino vittima della violenza ‘ndranghetista, che avrà luogo a Pietra Cappa, nel cuore dell’Aspromonte.
La domanda di partecipazione all’iniziativa – promossa da Presidio Libera Peppe Tizian, Comune di Carpi, Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi e Fondazione Casa del Volontariato in collaborazione con Centro Servizi per il Volontariato di Modena, Regione Emilia Romagna, Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri e Geco – dovrà essere presentata entro il 28 giugno inviando una mail a presidio.carpi@libera.it o consegnando il modulo presso gli uffici della Fondazione Casa del Volontariato.  La partecipazione sarà sostenuta dagli enti promotori per quanto riguarda copertura assicurativa, vitto e alloggio con sistemazione in sacco a pelo personale.
Si terrà invece da sabato 12 a sabato 19 luglio I giovani per ricordare, il progetto dedicato a 14 ragazzi tra i 18 e i 24 anni: avrà il proprio fulcro nell’ex Campo di concentramento di Fossoli. I volontari saranno impegnati in attività di cura, conservazione e manutenzione del Campo, del Museo Monumento al Deportato e di altri siti della memoria, insieme agli operatori della Fondazione ex Campo di Fossoli e delle associazioni coinvolte. Previsti anche momenti di approfondimento e visite al Parco e alla Scuola di Pace di Monte Sole a Bologna e all’Istituto Casa Cervi di Gattatico. I giovani partecipanti saranno alloggiati presso l’Istituto Nazareno di Carpi, che collabora all’iniziativa, promossa da Fondazione ex Campo di Fossoli, Comune di Carpi, Fondazione CRC, Casa del Volontariato, Regione, Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri e Geco, insieme ad Anpi, Centro Servizi per il Volontariato di Modena, Associazione Amici del Campo di Fossoli e Museo al deportato e Ancescao. La domanda di partecipazione dovrà essere presentata entro venerdì 27 giugno presso gli uffici della Fondazione ex Campo Fossoli, in via Rovighi, 57.
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here