Quando la dolcezza supera le difficoltà

0
61

“Ognuno di noi ha una musica nel cuore, la pasticceria è la nostra”: si presentano così, Edy e Catia Ganzerli, i coniugi che hanno fatto del proprio amore per la dolcezza anche la glassa che ha farcito la loro unione. La loro passione viene da lontano, da quando, poco più che ventenni, iniziano la propria avventura a San Felice sul Panaro. Ma Catia ed Edy non sono soli. L’amore per i dolci dev’essere infatti nel Dna della famiglia Ganzerli: nello stesso ramo sono infatti impegnati i due fratelli di Edy, titolari delle pasticcerie da Giorgio a Mirandola e Bar Mela a San Felice. Così, ad affiancare i due giovani sposi, un ‘clan del gusto’ composto da fratelli, cugini, cognati e figli. Imprese a conduzione familiare ben radicate nelle rispettive comunità,  abituate a condividere tutto, le fortune e le difficoltà. Tutto sembra andare per il meglio, ma in un attimo anche la storia più dolce può diventare amara, e così è stato per Edy, Catia e la loro famiglia quando, due anni fa, il 29 maggio 2012, il terremoto è giunto, inaspettato, a guastare, insieme a quella di migliaia di altri, anche le loro vite. Sono state proprio le scosse, nella loro furia, a mettere a dura prova le pasticcerie di famiglia che, sfortunatamente, ubicate a Mirandola e San Felice, si trovano proprio nel cuore del cratere. Così i coniugi Ganzerli sono stati costretti, loro malgrado, a una battuta d’arresto. Oltre ad amare la pasticceria, Edy e Catia hanno un’altra caratteristica distintiva: sono emiliani. E come tutti gli emiliani, non si lasciano piegare dalle calamità, non cedono alla rassegnazione, non accettano di farsi sconfiggere dalla rabbia della natura. Neppure il terremoto riesce, quindi, a scalfire la tenacia della loro passione. Certo, molti sono i momenti brutti, le lacrime, le preoccupazioni. Più di una volta il pensiero di mandare tutto all’aria si nasconde, come un intruso furtivo, nella testa e nel cuore dei coniugi. Che però sanno rialzarsi: dopo aver aiutato i fratelli di Edy a riaprire le rispettive pasticcerie a Mirandola e San Felice, scelgono di lanciarsi in una nuova impresa. Da questa volontà di guardare sempre avanti è stato inaugurato, sabato scorso, il nuovo Caffè pasticceria Mozart, che i Ganzerli hanno aperto a Carpi nella via omonima. “Realizzare dolci è ciò che abbiamo imparato – spiegano – e ci proponiamo di continuare a fare, offrendo il meglio della nostra esperienza e tutta la nostra abilità”. All’inaugurazione anche Sandro Damura ed Enrico Gualdi, la Strana Coppia di Radio Bruno, che ha dato vita a Masterscem, un divertente showcooking liberamente ispirato alla nota trasmissione televisiva Masterchef, nel corso del quale i due conduttori radiofonici si sono sfidati, con l’aiuto del pubblico, a colpi di torte e pasticcini sapientemente decorati. Sotto il profilo dell’offerta, il caffè pasticceria Mozart propone una formula tradizionalmente molto apprezzata dai carpigiani che si caratterizzerà per alcuni elementi distintivi: pasticceria artigianale dolce e salata di propria produzione, torte con immagini personalizzate, un vasto assortimento con materie prime di qualità che prevede, tra le altre cose, bomboloni caldi, paste e pasticcini, panettoni gastronomici salati e molto altro ancora. Il locale propone prime colazioni e brunch, un servizio per rinfreschi e la possibilità di stipulare convenzioni aziendali, guardando con interesse alle imprese della vicina area industriale. L’allestimento poi prevede un angolo bimbi con arredi a misura di bambino. Il caffè pasticceria sarà dotato di WI-FI libero e gratuito. “A Carpi vogliamo scrivere una pagina in più, non cambiare libro – chiosano i due – e soprattutto crediamo che questa città possa darci spunti e materiali per una narrazione ancora inedita di vita e di mestiere”.
Marcello Marchesini
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here