Un piccolo tesoro intoccabile

0
110

Ricordo bene quel penultimo Consiglio Comunale, pieno zeppo di Ordini del Giorno da vagliare in fretta ( che si erano accumulati nel tempo). Molti erano relativi a variazioni del Piano Regolatore volti alla costruzione di manufatti di interesse pubblico.
Lo ricordo perchè per ben due volte il presidente Taurasi interruppe il mio intervento (non era mai successo). Lo ricordo anche perchè il consigliere del PD Bruno Pompeo redarguì il consigliere del Pdl Andreoli, accusandolo di scarsa “umanità” per voler votare contro la realizzazione di una costruzione limitrofa alla Casa delle sordastre, così utile alle Suore di S.Croce.
Lo ricordo infine per la sensazione che io, e forse tutti i consiglieri dell’Opposizione, fossimo lì  a perdere tempo con le nostre richieste di salvaguardia del verde pubblico, che tanto la Maggioranza compatta del PD aveva già deciso tutto, come sempre è avvenuto in questa legislatura. Sul punto specifico della Cappuccina ho  ben presente che la popolazione anziana cresce, e con essa tutte le patologie dell’anziano e il senso di solitudine. Ben vengano   quindi le Case di Riposo nuove, i Centri diurni e le residenze per anziani autosufficienti che desiderano vivere in maggiore protezione e compagnia.  Perchè  tutto l’esistente  non basta, sia numericamente che come tipologia. Ma quel francobollo di parco verde con annesso boschetto, chiamato la Cappuccina è un piccolo tesoro che io avrei tenuto ben caro! Tutto il progetto nel suo complesso potrebbe essere realizzato, per esempio, proprio di fronte  alla Cappuccina, cioè di fianco alla torre dell’acquedotto, dove imputridisce uno scheletro di cemento  di una grossa fabbrica  mai costruita.
Giorgio Verrini,  candidato sindaco per Carpi Futura

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here