Giovani e imprenditori oltre la crisi

0
242

Alla crisi economica e al momento difficile che stiamo attraversando rispondono alzando la posta in gioco e investendo in un nuovo punto vendita, il terzo in cinque anni. Sono la 29enne Maria Gennaro e suo fratello Alfio che, lo scorso 8 marzo, hanno inaugurato in Corso Cabassi 12 il negozio di abbigliamento Dejavù, il terzo dopo quelli di Modena e Vignola.  In tempi come quelli che stiamo vivendo oggi, un negozio che triplica i punti vendita fa notizia. Sopratutto se accade in pieno centro storico, una realtà che negli ultimi anni ha subito i gravi contraccolpi della crisi del commercio, e se a gestirlo sono due intraprendenti ragazzi che, armati di coraggio e determinazione, hanno deciso di investire nel loro futuro. “Il coraggio non ci manca – ripetono con il sorriso sulle labbra – certo i tempi sono tutt’altro che facili, ma non per questo bisogna restare fermi”.  A dare il via al loro progetto commerciale è stata Maria nel 2009, quando, dopo un’esperienza come commessa all’interno di un negozio di abbigliamento, ha deciso di aprirne uno tutto suo a Modena. “Stavo studiando legge e contemporaneamente lavoravo, quando ho deciso di assecondare la mia grande passione per la moda e intraprendere questa avventura”. Poi, dopo il diploma, Alfio si è affiancato alla sorella nella gestione dell’attività e, dopo appena due anni, hanno deciso di aprire il secondo negozio a Vignola per arrivare infine al terzo, aperto da pochissimo a Carpi. E chissà che presto non arrivi anche il quarto. “Occorre lavorare sodo, investire nell’accurata ricerca e selezione dei capi puntando su articoli di tendenza e di qualità, ma poi le gratificazioni arrivano. Il segreto è credere in ciò che si fa e si vende. Solo se ti piacciono gli articoli che vendi potrai riuscire a soddisfare appieno i desideri e le richieste dei clienti. Lo stile del nostro negozio è casual e streetwear, proprio come amiamo vestirci noi. Pertanto il target è prevalentemente giovane, ma non ci sono limiti. Per noi è un piacere aiutare chi entra in negozio a crearsi un look dalla testa a piedi che lo faccia sentire bene con se stesso e gli altri”.
Dejavù punta infatti su articoli particolari e un po’ alternativi, made in Italy e in Usa, su brand come Northland, Mariuccia Milano, Nike, Defend Paris, Stance, Supra, Puma, Numph, Nepal e Mischka e altri ancora che tanto piacciono ai giovani.  “Cerchiamo di offrire sempre nuove proposte ai nostri clienti, aggiornando ogni settimana il nostro assortimento, dalle T-shirt, alle felpe, dai jeans agli abiti, dalle borse agli altri accessori, senza dimenticare le sneakers. E inoltre si instaura un rapporto di fiducia e complicità con i clienti”.  Giovani, capaci e volenterosi, Alfio e Maria, non si fermano un attimo e si alternano, insieme ai loro  collaboratori, nei tre punti vendita, mentre già pensano ai prossimi progetti. “Stiamo lavorando a un evento nel negozio di Carpi in collaborazione con una nota dj e un locale della zona. Per scoprire presto tutti i dettagli veniteci a trovare e seguiteci sulle nostre pagine facebook Dejavù Fashion Shop e sul nostro profilo instagram Dejavufashionshops. Vi aspettiamo”.
Chiara Sorrentino
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here