In arrivo la terza rata Tares

0
44

I Comuni di Carpi, Novi di Modena e Soliera hanno mantenuto, per l’anno 2013, l’affidamento ad Aimag della gestione amministrativa della Tares, il tributo sui rifiuti e servizi indivisibili che dal primo gennaio 2013 ha sostituito la Tia, la tariffa rifiuti per il servizio di igiene ambientale.
Delle 3 rate previste, due sono già state emesse, a titolo di acconto – con scadenza rispettivamente il 1 luglio 2013 e il 30 settembre 2013 – calcolate sulla base delle tariffe approvate per l’anno 2012 in regime di Tia.
In questi giorni è in fase di recapito ai cittadini residenti in questi Comuni la terza rata a completamento dell’anno, con scadenza 20 dicembre, calcolata con le tariffe Tares approvate per il 2013, incluso il tributo statale (la cosiddetta “quota S”) riferito ai servizi indivisibili, pari a 0,30 Euro l’anno per ogni metro quadrato di superficie assoggettata al tributo, il cui gettito è versato direttamente allo Stato.
Mentre per le prime due rate in acconto erano rimaste invariate le modalità di pagamento vigenti in regime Tia (bollettino di conto corrente postale oppure ordinativo permanente di pagamento in conto corrente bancario o postale o pagamento presso le casse dei negozi di Coop Estense) per la terza rata l’unica modalità di pagamento possibile prevede l’utilizzo dell’apposito modello F24, allegato all’avviso di pagamento. Il pagamento non potrà essere eseguito automaticamente, tramite il RID bancario ma solo presentando il modello F24 a uno sportello bancario o postale oppure utilizzando i sistemi di home banking. Neppure gli sportelli Aimag potranno accettare il pagamento di questo nuovo modulo. I cittadini potranno continuare invece a rivolgersi agli sportelli Aimag per comunicare attivazioni, cessazioni, variazioni di superficie o richiedere spiegazioni sugli avvisi di pagamento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here