A misura di bambino

0
5

Al via la quinta edizione della rassegna di spettacoli teatrali, film e laboratori creativi Pomeriggi animati, pensata per i bambini e organizzata da Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi, San Rocco Arte & Cultura, Il Castello dei Ragazzi e Università Libera Età Natalia Ginzburg in collaborazione con Comune di Carpi e i Circoli Guerzoni, Gorizia e Graziosi. Come di consueto, sono tre i filoni che compongono la rassegna: teatro, cinema e laboratori creativi. Libertà e autorità, identità e pluralità, genere, verità e dubbio, amicizia e amore, cambiamento e crescita, realtà e sogno, paura e coraggio, amicizia e solitudine: sono questi alcuni dei temi che, in forma sempre giocosa e narrativa, attraverso metafore e suggestioni, saranno al centro delle otto rappresentazioni selezionate dal direttore artistico di San Rocco Arte & Cultura Sandra Righi, in calendario per Teatro che passione. Tutti gli eventi si contraddistinguono per la qualità di spettacoli e compagnie, così come per la varietà nella proposta dei vari generi del teatro per ragazzi. Ancora, la divisione in fasce d’età, per dare modo a ogni bambino di seguire lo spettacolo in grado di fornire gli stimoli a lui più adatti. Il programma degli appuntamenti domenicali – che inizieranno tutti alle 16.30 – sarà inaugurato il 17 novembre, a Carpi, presso il Circolo Graziosi da Pippi Calzelunghe è amica liberà, una performance di teatro d’attore, d’oggetti e videoproiezioni per bambini dai 6 ai 12 anni, messa in scena dalla Compagnia Teatro d’Aosta, per proseguire con Cappuccetto Rosso (24 novembre, Circolo Guerzoni, dai 3 ai 7 anni), Alì Babà e i 40 ladroni (1° dicembre, Circolo Guerzoni, dai6 ai 12 anni), Alice, che meraviglia! (12 gennaio, Circolo Graziosi, dai 5 ai 12 anni), I racconti di Mamma Oca (26 gennaio, Soliera, Nuovo Cinema Teatro, dai 3 ai 10 anni), Klinke (2 febbraio, Novi, Circolo Taverna, dai 3 ai 10 anni), Ranocchio (16 febbraio, Circolo Graziosi, dai 2 ai 5 anni) e, per finire, Sposa sirena (9 marzo, Circolo Graziosi, dai 5 ai 12 anni).
I sei pomeriggi dedicati al cinema – concepiti per differenti fasce di età, da un minimo di 4 a un massimo di 12 anni – si svolgeranno, sempre a partire dalle 16, in quattro circoli culturali carpigiani: presso il Graziosi di via Signonio nelle giornate di domenica 1° e 5 gennaio; al Gorizia in via Cuneo domenica 8 dicembre e lunedì 6 gennaio quando, dopo la proiezione di Kiki, arriverà, come per magia, la Befana; presso il Guerzoni, in via Genova, domenica 19 gennaio e 16 febbraio; infine presso il circolo La Fontana a Fossoli, domenica 15 dicembre e 2 febbraio. Ogni proezione sarà poi accompagnata da merende e sorprese finali per tutti.
Tre sabati, sempre alle 16, saranno invece i momenti nei quali, al Castello dei Ragazzi, i giovani potranno partecipare ai laboratori, nel corso dei quali i piccoli artisti potranno lasciare briglia sciolta a fantasia e inventiva. Il 18 gennaio le letture e i giochi di Cosa vedi in questo libro? saranno seguiti dal laboratorio grafico Animali invisibili a cura dell’illustratrice Silvia Borando e Lorenzo Clerici della casa editrice Minibombo; consisterà invece nel ricreare un set cinematografico, dando vita a un film con la tecnica a pass-uno, l’attività che i novelli registi potranno svolgere il 1° febbraio; l’illustratore Michele Ferri chiuderà poi il cerchio, il 15 dello stesso mese, con il suo laboratorio InventaFacce.
Gli spettacoli, i laboratori e le proiezioni sono a partecipazione libera e gratuita sino a esaurimento posti disponibili.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here