Il nuovo parco cittadino sorgerà a Santa Croce, come ipotizzammo nel 2010

0
52

Correva l’anno 2010 e la copertina del numero 27 di Tempo, titolava Verde che viene, verde che va. Area della Cappuccina o zona dell’Oltreferrovia? Mentre in città impazzava la discussione su dove dovesse sorgere un grande parco urbano, sottovoce e in punta di piedi, qualcuno aveva già pensato di realizzarne uno. Senza clamore. In quel di Santa Croce. Protagonista la Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi. Nel 2007 l’ente aveva acquistato, per la sua posizione strategica, un’area di 260mila mila metri quadri, racchiusa tra le vie Bersana, Traversa San Giorgio e Mulini. Costo dell’operazione: 4 milioni e 560mila euro. Una distesa verde che, da allora,è rimasta intatta e anzi ulteriormente sviluppata. Riguardo il Parco degli Eventi, più volte, il presidente Gian Fedele Ferrari aveva poi tentato di ottenere dall’Amministrazione una variante urbanistica che, però, l’Ente Pubblico ha sempre negato. Nel 2010 scrivemmo che, qualora fosse tramontata anche l’ipotesi di erigervi un nuovo ospedale, l’area sarebbe diventata un polmone verde a disposizione dei cittadini. “Che, quatta quatta, la Fondazione stia pensando di regalare alla città un grande parco? Al momento l’area ne ha già tutte le sembianze…”, scrivevamo in chiusura di articolo. L’idea che lanciammo allora, è stata confermata nei giorni scorsi dal presidente Ferrari, il quale ha ammesso che si sta realmente provvedendo a fare un parco pubblico con dotazioni ludiche, di servizio e di ristoro. Una volta pronto, ovvero entro due anni, il parco potrà fungere anche da contenitore per ospitare iniziative ed eventi.
Jessica Bianchi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here