“Radio Bruno: come te non c’è nessuno”

0
117

Un limpido coro di voci ha scaldato il cuore di tutti noi. I piccoli della Scuola Primaria Cesare Battisti di Sozzigalli hanno infatti regalato a Radio Bruno una canzone dal sapore decisamente speciale. E tra i corridoi della Radio è ormai un vero e proprio tormentone. La scuola – abbandonata dopo il sisma poiché non più rispondente alle normative – aveva ricevuto, grazie alle risorse messe a disposizione dal progetto Teniamo Botta, un impianto audio con microfoni, mixer e casse per garantire il proseguimento delle lezioni di educazione musicale. Per ringraziarci, la maestra Claudia Conti, insieme ad alcuni genitori dei 98 alunni della Primaria, ha scritto una canzone, sulle note de Il blues del manichino, successone dello Zecchino d’Oro. E nata così, in punta di piedi, quasi per gioco, Il blues di Radio Bruno. E il La lo hanno dato gli stessi bambini che avevano coniato il ritornello: Radio Bruno, come te non c’è nessuno! “Ogni volta che mi veniva in mente una strofa – racconta la maestra Claudia – mi fermavo per annotarla. Poi, insieme a tre papà e a una mamma abbiamo abbozzato il testo. Mancava solo una frase che mi è poi stata suggerita dai bimbi in classe”.
Un lavoro corale, “perché da soli non si fa nulla”, prosegue Claudia Conti, che ha entusiasmato gli alunni della Cesare Battisti. “Entrare in una sala di incisione è stata per loro un’esperienza nuova ed eccitante. Sono stati davvero bravissimi”, aggiunge la maestra Erika Commisso. Grazie bambini per l’emozione che ci avete regalato.
J.B.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here