Una doppia scommessa vinta

0
136

Raccontare la storia della Negrelli Infissi è un po’ come descrivere l’imprenditoria emiliana più classica: famigliare, tenace e innovativa. Nata nel 1948 per volontà di nonno Giovanni che commerciava legname, dalla fine degli Anni Sessanta si è poi orientata nella realizzazione di tapparelle sotto la guida del figlio Paolo e ora, con i nipoti Luca e Marco, nella produzione, vendita e montaggio d’infissi in PVC. Tre generazioni che hanno contribuito a far conoscere il marchio Negrelli in Italia e all’estero come sinonimo di alta qualità e competenza, proponendo sempre nuove soluzioni con sguardo lungimirante. E proprio nel pieno dell’ultima fase di crescita che, dapprima il 20 e in modo ancor più devastante il 29 maggio 2012, si è abbattuto il terremoto. L’ampliamento dell’intero complesso, infatti, stava per essere completato e la nuova sala-mostra aveva soltanto bisogno degli ultimi ritocchi prima dell’apertura ufficiale quando, in pochi secondi, tutto è stato danneggiato. Fortunatamente non ci sono stati feriti, ma le lesioni inferte alle strutture, nonché alla casa di proprietà, sono state drammatiche costringendo lo sgombero forzato di titolari e dipendenti. I giorni successivi furono frenetici e purtroppo molto simili a quelli di tanti altri imprenditori e cittadini del “cratere”. Risolvere contemporaneamente il problema delle commesse da rispettare e dell’abitazione dove alloggiare ha messo a dura prova i nervi di tutti. Ma proprio in quel momento la voglia di non arrendersi s’è fatta ancor più forte. Dopo soli due giorni le tensostrutture già ospitavano i macchinari e i prodotti superstiti, i container gli uffici e i camper gli sfollati. I danni sono stati ingenti così come le risorse economiche per farvi fronte. Altri avrebbero abbandonato i sogni di sviluppo, ma il desiderio di espandersi, anzichè svanire, si è rinnovato più forte che mai, nella consapevolezza che il futuro si può e si deve costruire con le proprie mani. Vinta in pochi mesi la prima scommessa, ritornando alla piena produzione e a una più comoda sistemazione abitativa, ora la seconda si chiamava “show-room a Casinalbo”. Tra la crisi economica e il sisma la sfida si presentava rischiosa, ma con grande determinazione nel marzo del 2013 il nuovo punto vendita è stato inaugurato dando già i primi frutti. All’orizzonte però si profila una terza scommessa. Entro la fine dell’anno, infatti, è previsto l’abbattimento di tutto il fabbricato purtroppo non più recuperabile. Al suo posto non rimarrà uno spiazzo desolato ma risorgerà una Negrelli Infissi ancor più moderna e solida. Il progetto è già pronto.

A Casinalbo il nuovo show-room
Lo scorso 24 marzo, alla presenza del sindaco di Formigine, Franco Richeldi, è stato inaugurato il nuovo Show-room della Negrelli Infissi. Un ambiente moderno e raffinato, simbolo della voglia di fare impresa a dispetto della crisi e delle avversità. La rinascita post-terremoto passa anche da qui.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here