Il Felix Baumgartner del tatuaggio

0
133

Quel buon diavolo di Alle Tattoo ci è riuscito anche questa volta: alle 11.08 di domenica scorsa è arrivato il quinto record da Guinness del tatuatore di Soliera. Non contento di aver battuto se stesso, Alle ha poi proseguito fino alle 00.02 di lunedì 22 ottobre. 48 ore no stop di tatuaggi per quello che si è stato senza dubbio uno degli eventi dell’anno. Ma alla maratona Alle Tattoo No Stop For Emilia, quelli di Alessandro Bonaccorsi non sono stati gli unici numeri da record: 20mila persone di pubblico presenti davanti al suo studio di Limidi, oltre 25mila euro raccolti, una parte dei quali – 15.850 – devoluti alla Protezione Civile di Soliera alla quale, allo scoccare delle 48 ore, è stato donato un autocarro. Il raggiungimento del nuovo record è stato ufficialmente sancito dal giudice Lorenzo Veltri, proveniente direttamente dagli studi del programma di Canale 5, Lo show dei record. L’evento ha suscitato un grande interesse da parte dei media di informazione, portando a Limidi network del calibro di Sky e La7, attirando l’attenzione anche del mercato americano e indiano. Si sono tenuti svariati spettacoli d’intrattenimento, tra i quali le performance del comici Max Guidetti e Rocco ‘n Rollo, e il supporto di Ringo. La straordinaria colonna sonora l’hanno fornita il sax di Andrea Poltronieri, le spettacolari evoluzioni dei Darkside, e la consolle alla quale si sono alternati Dj come Gigi B, Steve Mantovani, Giusy Consoli, Max Po e Gianfranco Emgi. Il contest Rock con in palio la possibilità di diventare la soundtrack del lungometraggio sul guinness di Alle, che ha visto la partecipazione di band da tutta Italia, è stato vinto dai carpigiani Coffee Overdrive con Ready to go. Hanno voluto partecipare con telefonate e collegamenti skype dalla Malesia gli amici della Moto GP e, passeggiando per la manifestazione, era possibile incrociare personaggi come i Cyber Masters e Matteo Macchioni da Amici. Nella parte espositiva dello studio è stato svelato il quadro Le Ballerine di Picasso, recuperato dalle macerie del terremoto. Dopo questa ennesima grande impresa Alle si prenderà un piccolissimo periodo di pausa, per poi riprendere alla grande con la registrazione di un film, un programma radiofonico ed eventi collaterali, coniugati naturalmente con la sua grande passione per il tatuaggio. Ma dato che ormai ci ha abituato alle sorprese, resta soltanto da chiedersi quale sarà la prossima impresa nella quale vorrà cimentarsi, il prossimo limite da abbattere: una sessione di tatuaggi sul fondo del mare, nello spazio o mentre si getta con un aereo da un paracadute? Il Felix Baumgartner del tatuaggio ce l’abbiamo noi. Lo trovate a Limidi di Soliera.
Marcello Marchesini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here