Parco Lama: che futuro avrà?

0
55

Il 24 ottobre, alle ore 21, presso la Sala Congressi di viale Peruzzi, l’Associazione di cittadini per la realizzazione del Parco Lama organizza un’assemblea pubblica per discutere circa il futuro del parco, dopo la presentazione del piano particolareggiato di Cmb che prevede la costruzione di 237 alloggi tra le vie Corbolani e Tre Ponti. “Un piano che non ci piace – ha affermato il presidente dell’Associazione Parco Lama, Maurizio Marinelli – che tradisce il percorso di condivisione che avevamo intrapreso con l’Amministrazione Comunale. Intendiamoci, la Cmb fa il suo mestiere: costruire immobili e proteggere i suoi investimenti finalizzati alla produzione di valore, per i suoi soci, attraverso l’attività edilizia. La nostra controparte non è la Cmb o le imprese che hanno diritti di edificabilità in quest’area della città. La nostra controparte è l’Amministrazione di Carpi e la sua Giunta che ha il potere di approvare questo piano, legittimamente autorizzato dal 2005, senza approvazione formale da parte del Consiglio Comunale a cui chiediamo di discutere e intervenire per dare il suo parere. Chiediamo di ripensare all’area del Parco Lama come un unico comparto della città, non di ragionare per comparti autonomi edificabili. Chiediamo, dopo 10 anni dal piano regolatore, di considerare l’oltreferrovia come bene comune della città. Chiediamo al Consiglio di valutare tutti gli strumenti praticabili per evitare che il progetto del parco città-campagna non venga cancellato. Chiediamo di definire un nuovo piano generale dell’area tra la ferrovia e la Lama che riunisca i comparti previsti come edificabili dal precedente PRG, compreso il PRU mai attuato, in un unico nuovo piano generale che, attraverso compensazioni di edificabilità in altre aree, protegga il progetto del parco città-campagna come l’associazione e l’assessorato Urbanistica e Ambiente aveva dettagliato in tutti i documenti precedenti. Le città che vogliono un futuro migliore trovano le strade per realizzarlo”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here