Radio Bruno per le Scuole da Vinci

0
120

Tanta emozione ha riempito il cortile della Scuola Primaria Leonardo Da Vinci, sabato 13 ottobre quando tutti i piccoli alunni hanno dato vita a un toccante spettacolo musicale di fronte agli occhi felici e orgogliosi dei propri genitori. Canzoni e filastrocche che avrebbero dovuto siglare la fine del progetto di musica dell’anno scolastico 2011-2012 ma che, a causa dello stop forzato causato dal terremoto, hanno allietato gli animi dei presenti soltanto ora, regalando a tutti una ventata di spensierata e colorata leggerezza, malgrado il pallido sole ottobrino. “Il sole – ha commentato il dirigente, Attilio Desiderio – ce lo abbiamo nel cuore e io vi auguro, cari bambini, di continuare a inseguire i vostri bei sogni e di realizzarli”. Dopo le esibizioni di tutte le classi, comprese quelle delle due quinte uscite lo scorso anno, bambini e insegnanti hanno ringraziato Radio Bruno per l’impegno profuso per le Leonardo da Vinci, sanificate e ridipinte dopo il sisma e per le quali l’emittente acquisterà anche dei banchi nuovi per un importo pari a 700 euro grazie ai fondi di Teniamo Botta. A ricevere il cartellone di ringraziamento realizzato dai bambini, Clarissa Martinelli che ha a sua volta ringraziato i piccoli “per la loro bravura e il loro impegno”. I bambini hanno poi unito le loro voci, per lanciare al cielo un grande messaggio di speranza, intonando le parole di Noi cantiamo ancora (Com’è com’è) la canzone scritta da Paolo Belli per raccogliere fondi da destinare alla popolazione colpita dal sisma. Un’interpretazione che, ne siamo convinti, avrebbe commosso anche lui…
J.B.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here