Si cercano alloggi per chi è ancora sfollato dopo il sisma

0
13

Il Comune di Soliera cerca alloggi destinati ai terremotati, sulla scia dell’ordinanza emanata il 14 agosto dal Presidente della Regione Vasco Errani, in qualità  di commissario per la ricostruzione.
Si chiede ai proprietari di alloggio ad uso abitativo sul territorio comunale, non utilizzati, arredati o non arredati, anche attraverso agenzie incaricate, oppure le associazioni e le organizzazioni di categoria che li rappresentano, di manifestare la disponibilità  a concedere gli alloggi inutilizzati in locazione temporanea a nuclei familiari la cui abitazione è stata resa inagibile dagli eventi sismici del 20 e 29 maggio. La comunicazione deve avvenire entro il 13 ottobre prossimo.
La durata dell’affitto non può superare i 18 mesi, con un contratto di locazione che cessa comunque nel momento in cui l’assegnatario riacquisisce l’agibilità  della propria abitazione lesionata dal sisma. L’affitto è quindi determinato facendo riferimento al canone concertato previsto dagli accordi territoriali, compensato dalla perdita dei benefici fiscali. Non serve il deposito cauzionale e ovviamente non è consentita la sublocazione. L’affitto sarà  pagato dal Comune, mentre gli oneri condominiali relativi alla manutenzione ordinaria e alle utenze domestiche, oltre alla tassa sui rifiuti, sono a carico dell’assegnatario.
Per quanto riguarda la tutela dei proprietari rispetto ad eventuali danni, una polizza assicurativa stipulata da Comune e Acer prevede la possibilità di risarcimento fino a un massimo di 3.500 euro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here