Strisce zebrate a led

0
84

Continuano inarrestabili gli incidenti che vedono coinvolti ciclisti e pedoni sulle nostre strade. Il numero di sinistri che hanno interessato i ciclisti è passato da 135 (2010) a 147 (2011), mentre i pedoni investiti sono stati 27 nel 2010 e 39 nel 2011.  “Nel 2012 – ha sottolineato Susi Tinti, comandante della Polizia Municipale dell’Unione delle Terre d’Argine – siamo già a quota 27 ciclisti e 8 pedoni. Per due di loro, purtroppo, non c’è stato nulla da fare e hanno perso la vita”. Molti sono stati falcidiati durante l’attraversamento sulle strisce pedonali. Numerosi, in città, gli attraversamenti scarsamente illuminati. E allora perchè non far fronte all’emergenza adottando qualche accorgimento tecnico in più? La tecnologia a led potrebbe correre in nostro aiuto, creando un vero e proprio muro di luce, in grado di richiamare immediatamente l’attenzione di ogni automobilista. Sono già numerose le amministrazioni cittadine che hanno dotato le loro strisce zebrate di questi impianti. Sostanzialmente i passaggi pedonali sono caratterizzati da bande dotate di led luminosi che, non appena avvertono la presenza di un pedone, lo illuminano dal basso verso l’alto tramite sofisticati sensori che aumentano l’intensità della luce rendendo visibile chi attraversa la strada già a 150 metri di distanza. Rispetto agli attuali sistemi di illuminazione dall’alto, questo permette un’illuminazione del pedone superiore del 70%, dal momento che vengono eliminate le ombre formate dall’eccessiva distanza dei coni di luce provenienti dall’alto. Un’idea – amica della sicurezza e dell’ambiente – esportabile anche nella nostra città, perlomeno negli attraversamenti più a rischio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here