La Piazza non sarà più una scorciatoia

0
219

All’assessore a Traffico e Viabilità del Comune di Carpi, Alberto D’Addese chiediamo se la Giunta ha intenzione di fare qualcosa per garantire maggiore sicurezza a coloro che si recano in centro storico, dando – seppure con ritardo – un giro di vite al numero di mezzi che attraversano Piazza Martiri.

“La Commissione Viabilità e Traffico ha predisposto una serie di misure tese a regolamentare la viabilità e le modalità di accesso a Piazza Martiri e la segnaletica, attraverso interventi infrastrutturali leggeri per facilitare il transito – obbligatorio – che dovrà essere seguito. Il nostro obiettivo è quello di omogeneizzare i regolamenti che disciplinano l’accesso al centro allargando in sostanza ciò che già avviene in Corso Alberto Pio”. Qualche esempio? “Riduzione per tutti (tassisti, conducenti di Arianna, automobilisti, ciclisti…) dei limiti di velocità, al massimo 30 chilometri orari. E, ancora, le operazioni di carico e scarico delle merci saranno consentite ai commercianti solo durante fasce orarie prestabilite, all’interno di stalli specifici”. Insomma Piazza Martiri non sarà più una scorciatoia per raggiungere più agevolmente alcune vie del centro: “chi non avrà un motivo plausibile per attraversare la piazza non sarà più autorizzato a farlo. Un giro di vite che ridurrà notevolmente gli accessi e, allo stesso tempo, garantirà maggiore sicurezza alla cittadinanza e faciliterà i controlli”, aggiunge l’assessore.

Anche i diversamente abili, che sono tutelati da una legge nazionale, dovranno modificare le proprie abitudini: sarà infatti rivisto il sistema di piazzole dedicato alla sosta e alcuni stalli, continua D’Addese, “verranno dedicati al raggiungimento del duomo e dei vari servizi presenti in centro ma, anche a loro sarà interdetto l’attraversamento della Piazza qualora non avessero un motivo preciso per farlo”.

*b*Perchè tali misure non sono ancora operative?+b+
“La Commissione Viabilità ha terminato il suo lavoro, stiamo aspettiamo che l’Ufficio Commercio termini il suo per poi arrivare, speriamo entro la fine di aprile, a un intervento a tutto tondo che, oltre alla viabilità, disciplini anche la gestione delle attività del centro, a partire, ad esempio, dai dehors degli esercizi pubblici”.

*b*Mezzi di soccorso a parte, avete intenzione di interdire completamente la piazza alle auto in caso di eventi?+b+
“A fronte di iniziative rilevanti le limitazioni all’accesso in Piazza varranno per tutti”.

Numerosi i furbetti, persone che usufruendo del pass disabili dei famigliari entrano in piazza infischiandosene delle regole: “ogni permesso viene rilasciato solo a fronte della presentazione di una certificazione dell’Asl che documenta patologie conclamate. Purtroppo, in città, registriamo una crescita del peggioramento del senso civico dei cittadini e del mancato rispetto delle regole del codice della strada. Le nuove regole sugli accessi al centro consentiranno agli agenti di Polizia Municipale di effettuare maggiori controlli e cogliere quindi in flagrante coloro che violano la legge. Ci tengo anche a sottolineare che a fronte di un utilizzo improprio del permesso, accanto a una sanzione pecuniaria, potrebbe anche decaderne la concessione”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here