Il segretario Cgil Camusso ha incontrato i lavoratori della Loria

0
99

La vicenda dei 17 licenziamenti alla Biblioteca comunale Loria di Carpi, a seguito del taglio del servizio deciso dall’Amministrazione Campedelli, è stata più volte evocata nel corso dell’iniziativa di sindacale di ieri pomeriggio a Modena alla presenza del segretario nazionale della Cgil Susanna Camusso. “Mi ricordo di voi e della vostra situazione. Avete la mia piena solidarietà così come quella di tutto il sindacato”. L’iniziativa di martedì 21 febbraio era promossa dai sindacati Cgil della Funzione Pubblica e di Scuola, Università e Ricerca per la campagna di rinnovo delle rappresentanze sindacali unitarie nel pubblico impiego che si terrà con le elezioni il 5, 6 e 7 marzo prossimi. La vicenda dei bibliotecari della Loria è ricordata come esempio negativo nell’intervento introduttivo di Marco Bonaccini segretario FP/Cgil Modena, e poi ripresa nelle parole accorate della delegata sindacale Fp/Cgil della Biblioteca Loria, sottolineando la vicinanza dei dipendenti comunali a quelli dell’appalto. Unanime e forte la richiesta all’Amministrazione comunale di Carpi di rinunciare ad un taglio dagli effetti così drammatici, è venuta dall’intera platea di oltre 700 delegati del pubblico impiego. Al termine dell’iniziativa una delegazione di lavoratori e lavoratrici dell’appalto hanno incontrato il segretario nazionale Cgil Susanna Camusso, che ha espresso la propria piena solidarietà  a chi, tra poco più di un mese, potrebbe perdere il posto di lavoro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here