Il gas ce l’ha, chi se lo può permettere

0
173

Il gas ce l’ha, chi se lo può permettere e in via Etna è stata sfiorata la tragedia. Martedì 14 febbraio, al primo piano del civico 10 di via Etna, quattro marocchini hanno rischiato di morire intossicati dal monossido di carbonio. Nella palazzina, dove sono stati chiusi i rubinetti del gas a causa della morosità dei residenti, tutti si scaldano come possono per far fronte a questo gelido inverno. Alle 8,33 il 118 ha chiamato i Vigili del Fuoco di Carpi che sono prontamente intervenuti. “I quattro occupanti – ci spiega il caposquadra intervenuto – non uniti da legami famigliari, dopo aver acceso un braciere si sono addormentati e sono rimasti intossicati”. La più grave una donna che è stata ricoverata presso la camera iperbarica dell’ospedale di Fidenza, mentre gli altri tre sono stati portati al Ramazzini di Carpi per accertamenti. La palazzina di via Etna non è che una delle tante in città ad essere stata privata del riscaldamento. Una situazione potenzialmente esplosiva, che compromette la sicurezza dei residenti – e non solo – a cui deve esser data prontamente risposta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here