Il cuore grande di Liu Jo

0
252

Si arricchisce di una nuova importante attrezzatura, un fibrobroncoscopio di ultima generazione, l’Unità Operativa di Rianimazione e Terapia Intensiva dell’Ospedale di Carpi, diretta dalla dottoressa Elisabetta Bertellini. Si tratta di un’acquisizione che è frutto della sensibilità e attenzione verso il Ramazzini dell’azienda di abbigliamento Liu Jo, che ancora una volta ha voluto sottolineare il forte legame col territorio in cui è nata e si è affermata, donando la somma necessaria per l’acquisto. Il fibrobroncoscopio, già in funzione da alcuni giorni, è uno strumento di fondamentale importanza in diversi ambiti della medicina e della chirurgia e in molti casi può svolgere una funzione vitale in casi di difficoltà di accesso alle vie aeree. “Per la nostra unità disporre di questa attrezzatura è un significativo valore aggiunto, sia per la qualità degli esami che per la rapidità e precisione d’intervento in caso di emergenza. In un anno, mediamente, sono circa 300 gli esami per i quali si fa ricorso al fibrobroncoscopio; anche questo fa capire la straordinaria importanza per noi operatori e soprattutto per i pazienti dello strumento che ci è stato donato” ha sottolineato la Bertellini.
“Ci impegniamo da sempre nel sostenere progetti in ambito culturale e sanitario a beneficio del territorio locale. Per questo –  hanno dichiarato Marco e Vannis Marchi, fondatori di Liu Jo – siamo onorati di contribuire allo sviluppo e al miglioramento delle attrezzature dell’Ospedale”. L’apparecchiatura donata è costituita da un tubo flessibile, con fibre ottiche all’interno, la cui parte terminale è mobile e manovrabile. Attraverso una telecamera, le immagini acquisite sono trasferite a un monitor e possono essere anche registrate; una funzione quest’ultima molto importante per favorire il consulto tra professionisti, oltre che a fini didattici. Va poi aggiunto che la possibilità per i collaboratori, medici e infermieri, di visualizzare che cosa sta facendo il primo operatore, facilita l’esecuzione delle manovre. Entrando ancora più nello specifico, il videobroncoscopio offre la possibilità di visualizzare con grande precisione e dettaglio i segmenti polmonari bronchiali, di fotografare e memorizzare i dettagli più significativi e, infine, di illustrare anche ad  altri collaboratori quello che il primo operatore  sta eseguendo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here