Carpi si fa sostenibile

0
125

Grande successo per la prima edizione di Festivis,  la Festa degli Stili di Vita Sostenibili che si è svolta a Carpi sabato 24 e domenica  25 settembre.  Obiettivo degli organizzatori era quello di parlare a tutti di Economia Solidale intesa come un sistema di relazioni economiche e sociali che pone l’uomo e l’ambiente al centro, cercando di coniugare sviluppo con equità, occupazione con solidarietà e risparmio con qualità.
FeStiViS ha saputo chiamare a sé numerose realtà, diverse tra loro ma unite nello scopo di attivare un  percorso di sostenibilità ambientale e responsabilità sociale, che hanno offerto alla città, conferenze, spettacoli, musica e una mostra mercato per far “toccare con mano”  le buone pratiche di consumo e produzione. Complice un magnifico sole, numerosi cittadini hanno potuto  visitare in Piazzale Re Astolfo la  mostra mercato allestita dai volontari delle associazioni che ha ospitato più di 40 stand fra espositori  e associazioni. Punto di forza di Festivis è stata la capacità di saper valorizzare  specificità ed eccellenze del territorio, in rete e in sinergia con il tessuto istituzionale, associativo e imprenditoriale locale che si è tradotta un nutrito programma culturale che ha visto conferenze con ospiti quali Stefano Ciafani, Luca Ruggeri, Giorgia Cozza ai quali si sono affiancati esperti locali che hanno saputo mantenere alta l’attenzione nei confronti del nostro territorio. Passeggiando per le vie della città, sabato pomeriggio, si sono potuti ascoltare i brani tradizionali della Banda Bardana cha ha allietato con la sua musica il centro storico; alla sera per i più giovani – e non solo – è stato il momento dei Piccoli omicidi, mentre domenica è stato il turno dello spettacolo teatrale Qui lo dico e qui lo annego, oltre a laboratori, mostre e giochi per i piu piccoli.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here